Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


NOI STIAMO CON GLI AFRICANI

SCONFINAMENTI A CERTALDO IL 30 OTTOBRE

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 2-3 NOVEMBRE

RICORDO DI DONDERO, A BERGAMO 11 MARZO

Guerra e bambini: un'iniziativa a Milano l'8 giugno

CONOSCERE LA GUERRA. A UDINE IL 20 FEBBRAIO

CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN E LA REGIONE DEL CASPIO

ATLANTE DELLE GUERRE, LA SESTA EDIZIONE

TRENTO: CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN

IL MONDO SCONVOLTO DALL'IS ALL'UCRAINA

DUE GIORNI DI DIALOGO AD ASSISI IL 14 E 15 APRILE

GLI STRANI FIORI DEL PAKISTAN, A ROMA 8 /2/14

COSA NE PENSANO GLI AFGANI, RICERCA DI "AFGANA" A ROMA IL 16/12/13

AFRICA E SOLIDARIETA', A GENOVA 14-16/11/13

A CHE SERVE L'UMANITARIO? UN CONVEGNO A ROMA il 21/11/13

DIRITTI UMANI E MIGRANTI, A MACERATA IL 26/9/08

a Macerata
dalle ore 9:00 alle 18:30,
presso aula Abside
Facoltà di Scienze Politiche
Piazza Strambi 1

Venerdi' 26 Settembre 2008


“Diritti umani, ruolo dei migranti e coerenza politica nella cooperazione internazionale”: è questo il tema del seminario organizzato dagli Stati Generali della Solidarietà e Cooperazione Internazionale - Forum regionale Marche. L’appuntamento è per


Al Seminario sono stati invitati i rappresentanti di Enti Locali, Associazioni di Immigrati, ONG, Associazioni che si occupano di Solidarietà e Cooperazione internazionale.

L’incontro è rivolto agli studenti universitari e alla cittadinanza tutta.


Gli Stati Generali riuniscono oltre 180 realtà della società civile italiana impegnate nella Solidarietà e Cooperazione Internazionale. Il percorso degli Stati Generali, iniziato nel marzo del 2006 su impulso del Comitato Cittadino della Cooperazione Decentrata di Roma, ha da subito assunto carattere nazionale, nella condivisione dell’esigenza e dell’urgenza di rilanciare una nuova politica di solidarietà e di relazioni comunitarie internazionali che metta al centro gli esseri umani e i loro diritti fondamentali, e di elaborare in questa direzione idee, visioni e strategie che tengano presente il mutato contesto politico economico e sociale internazionale, le tante esperienze positive di cooperazione svolte e le richieste delle popolazioni del Sud del mondo. Gli Stati Generali credono inoltre nella valorizzazione delle reti territoriali, con il loro patrimonio di relazioni, risorse e competenze di tutti i soggetti coinvolti, e ritengono che la scelta di un partenariato consapevole e duraturo tra comunità, che rafforzi lo sviluppo di società civili locali indipendenti debba essere alla base di ogni politica di cooperazione tra Governi e tra popoli.



Su queste basi, gli Stati Generali hanno dato il via ad una fase di radicamento territoriale del proprio percorso, attraverso l’organizzazione in tutta Italia di Fora regionali, luoghi di confronto e di discussione che coinvolgono le comunità locali in termini di ONG, associazioni di immigrati ed Enti Locali, e che concorrono alla definizione della nuova politica di solidarietà e cooperazione che gli Stati Generali stanno disegnando.



Powered by Amisnet.org