Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


NOI STIAMO CON GLI AFRICANI

SCONFINAMENTI A CERTALDO IL 30 OTTOBRE

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 2-3 NOVEMBRE

RICORDO DI DONDERO, A BERGAMO 11 MARZO

Guerra e bambini: un'iniziativa a Milano l'8 giugno

CONOSCERE LA GUERRA. A UDINE IL 20 FEBBRAIO

CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN E LA REGIONE DEL CASPIO

ATLANTE DELLE GUERRE, LA SESTA EDIZIONE

TRENTO: CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN

IL MONDO SCONVOLTO DALL'IS ALL'UCRAINA

DUE GIORNI DI DIALOGO AD ASSISI IL 14 E 15 APRILE

GLI STRANI FIORI DEL PAKISTAN, A ROMA 8 /2/14

COSA NE PENSANO GLI AFGANI, RICERCA DI "AFGANA" A ROMA IL 16/12/13

AFRICA E SOLIDARIETA', A GENOVA 14-16/11/13

A CHE SERVE L'UMANITARIO? UN CONVEGNO A ROMA il 21/11/13

NON IN MIO NOME, A ROMA IL 5/3/08

ore 21,00

presso il Teatro/Aula Magna del Liceo

G.B. Morgagni, via Fonteiana 125

Roma

Mercoledi' 5 Marzo 2008

Morgagni ore ventuno 2007/2008
presenta


Marcos Vinicius
concerto di solidarietà


NON IN MIO NOME
- la pena di morte non è nelle mie corde -
.
Concerto per chitarra classica dedicato al nativo d’America Fernando Eros Caro, rinchiuso da 26 anni nel braccio della morte di San Quentin

Letture da "Poeti da morire" Ed. Giulio Perrone
a cura di Marco Cinque
- proiezione di dipinti di Fernando Caro dal braccio della morte -




ingresso libero
Parcheggio interno – Bar aperto
Info: 06/5894887 – 06/68719312

---------------------------------------------------------------------------


PROGRAMMA 05 marzo 2008

Ore 21,00
Proiezione video "Poeti da morire"

Ore 21,20
Versi sulle corde (poesie dall’antologia "Poeti da morire" Ed. Giulio Perrone)
Con Marcos Vinicius e Marco Cinque

Ore 21,40
Programma Concerto
Marcos Vinicius, Guitar

Violeta Parra Gracias a la Vida
Cardoso-Pilo Milonga
(1947)-(1965) Milonga da Saudade
William Lovelady Incantation n° 3
(1945) Incantation n° 2

Marcos Vinicius Midnight Valse
(1961) Galope
The Awakening of the Wizards

Classical Songs from Brazil Manha de Carnaval (Luis Bonfa)*
A Casinha Pequenina (Folklore)*
Valsa Sem Nome (Baden Powell)
Bachianinha n° 1 (Paulinho Nogueira)
Gente Humilde (Garoto)*
Amo-te Muito (Joao Chaves)*
Luar do Sertao (Catulo da Paixão Cearense)*

* Transcription and Adaptation for Classical Guitar by Marcos Vinicius

--------------------------------------------------------------------------

biografie

Marcos Vinicius, esponente di primo piano tra i chitarristi della nuova generazione, ha iniziato la sua carriera concertistica all'età di quattordici anni e da quel momento in poi ha ottenuto un sempre crescente successo di pubblico e di critica, esibendosi nei più importanti centri culturali brasiliani ed europei. La sua partecipazione come solista con famose formazioni orchestrali quali l'Ensemble di Milano, l'Orchestra Sinfonica di Pernambuco e l'Orchestra Sinfonica di Minas Gerais , gli ha permesso di mettersi in evidenza nel 1992 tanto da aggiudicarsi il premio della Critica specializzata come "Solista dell'Anno" per la sua performance nel famoso "Concierto de Aranjuez" in quell'occasione accompagnato dall' Orchestra Sinfonica Brasiliana. Figura di rilievo nelle stagioni concertistiche delle principali città brasiliane da Sao Paulo a Rio de Janeiro, da Belo Horizonte a Recife, ha presentato concerti in diversi paesi europei quali la Spagna, l'Inghilterra, la Turchia (presso il prestigioso Cemal Resit Rey Concert Hall ) di Istanbul e più recentemente la China (Pecchino e Xi'An) dove ha ricevuto il titolo di Consulente Artistico della Baroque Music School of Xi'An. Altre tappe della sua carriera l'hanno portato in Svizzera, in Austria ed in Polonia dove ha rappresentato il Brasile nel "II° International Guitar Festival" . Ha partecipato inoltre all'edizione 2001 del Festival Internazionale di Stresa e si è esibito presso la Wigmore Hall ed il St. John's Smith's Square, due tra le sale da concerto più qualificate di Londra. Un aspetto non meno rilevante del suo lavoro è occupato da trascrizioni e revisioni di opere per chitarra classica stampate e diffuse da Edizioni Carrara di Bergamo che gli hanno affidato la direzione di un'intera collana proprio denominata "Marcos Vinicius Guitar Collection " che ha la prerogativa di portare alla luce un repertorio per lo strumento sempre nuovo e ricco di tesori talvolta ancora inesplorati. Per la profonda conoscenza del repertorio chitarristico Marcos Vinicius é spesso invitato a tenere conferenze e "Master Classes" che lo portano in giro per il mondo. Inoltre, per la sua tecnica particolarmente accurata e la sua sensibilissima interpretazione stilistica, molti compositori hanno voluto dedicargli opere per lo strumento, tra cui l'inglese William Lovelady, gli italiani Paolo Colombo e Antonio Brena, i brasiliani Marcelo Fortuna, Julio Borges e Claudio Tupinambà. La sua produzione discografica comprendente i CD's " Dedicatoria", "My Hands.My Soul" , "Guitar Recita l", "Leyendas" e "Encanto" (questi ultimi tre prodotti dal marchio Discantica di Milano) è sempre stata accompagnata da critiche favorevoli comparse sulle principali riviste e quotidiani europei e americani (Corriere della Sera, Repubblica, Io Donna, .Amadeus, O Estado de Minas, The Indipendent..) Per la sua articolata attività didattica e concertistica è spesso invitato a partecipare a programmi televisivi e radiofonici pubblici e privati, tra cui il recente programma di Radio FM Concert in Paraguay (che ha dedicato un'intera serata alla sua carriera) o presso la RAI Radio Televisione Italiana, dove spesso ha partecipato come ospite in varie trasmissioni. Attualmente è il Presidente dell' Accademia della Chitarra Classica di Milano e Direttore Artistico del "Music Arts - Festival Internazionale di Musica di Legnano ". http://www.marcosvinicius.it/

Fernando Eros Caro è un Nativo Yaqui/Aztec nato nel 1949 in una famiglia contadina di Brawley, nel sud della California. Da 26 anni è rinchiuso nel braccio della morte di San Quentin con un’accusa di duplice omicidio di cui si è sempre dichiarato innocente. Pittore autodidatta e autore di poesie e scritti pubblicati in diversi volumi. È in corrispondenza epistolare con molte persone in Europa ed anche con svariate classi scolastiche in Italia. Attualmente è in attesa di una revisione processuale che potrebbe renderlo di nuovo un uomo libero. La sua storia e la petizione da firmare in suo sostegno si trovano nell’indirizzo online:
http://www.petitiononline.com/Nando1/petition.html

Marco Cinque, impegnato nel campo dei diritti umani attraverso progetti no profit itineranti. Realizza incontri multimediali intrecciando diversi linguaggi espressivi: dalla drammatizzazione, alla poesia, alla musica, all'immagine. Nel '92 inizia a corrispondere con due nativi d'America rinchiusi nei bracci della morte statunitensi. Nel ‘94 promuove la campagna nazionale di adozioni epistolari "Adotta un condannato a morte". Suonatore di strumenti etnici a fiato e percussione, collabora a diversi incontri internazionali di poesia. È autore di articoli e svariati volumi di saggistica e poesia.

-------------------------------------------------------------------------------------------

nota sul progetto MORGAGNI ore21

Il Liceo Scientifico Morgagni, in via Fonteiana 125, è un attivissimo Istituto non nuovo ad iniziative musicali, cinematografiche, poetiche e teatrali di rilievo, che propongono validi artisti alternativi al circuito consumistico e commerciale. Già da parecchi anni questo Liceo è sulla scena col progetto multiculturale aperto al pubblico "Morgagni ore 21", curato da Fabrizio Fantera, che ha proposto, tra gli altri, nomi come Dick Halligan (Blood Sweat & Tears), Giovanna Marini, Acquaragia Drom, Kay McCarthy, Badù'n Dyae, Ambrogio Sparagna, Maurizio Carbone, Nando Cirtarella, Mohsen Kasirossafar, etc. Le iniziative vengono ospitate in un ampio Teatro/Aula Magna di 300 posti, con un palco spazioso, impianto audio e luci di scena.
Ma Morgagni ore 21 si propone anche con progetti davvero meritori, come quello ospitato nel 2002: un grande concerto coordinato dalle Scuole Popolari di Musica romane, che ha visto protagonisti musicisti israeliani e palestinesi della Jerusalem Academy of Music and Dance e dell’Istituto Magnificat di Gerusalemme. E ancora, con grande successo di pubblico, lo spettacolo "Giustizia da morire", adattamento teatrale tratto dall’omonimo libro di Marco Cinque, con la collaborazione della Compagnia del Tirso, per una serata di letture di testi e poesie provenienti dai bracci della morte accompagnate con musica etnica dal vivo. Sempre nell’ambito della poesia, ci sono stati reading di rilievo internazionale con ospiti quali Jack Hirschman, Jim Koller e altri. Per non parlare delle proiezioni cinematografiche di rilievo, come quella del film Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo, che ha visto la partecipazione dello stesso regista.
Il 5 marzo, Morgani ore 21 propone una nuova serata che coniuga l’impegno sociale con la musica, ospitando il grande chitarrista brasiliano Marcos Vinicius, che si esibirà in un concerto di solidarietà contro la pena di morte e in sostegno del nativo d’America Fernando Eros Caro, rinchiuso da più di 26 anni nel braccio della morte di San Quentin, California.



Powered by Amisnet.org