Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


NOI STIAMO CON GLI AFRICANI

SCONFINAMENTI A CERTALDO IL 30 OTTOBRE

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 2-3 NOVEMBRE

RICORDO DI DONDERO, A BERGAMO 11 MARZO

Guerra e bambini: un'iniziativa a Milano l'8 giugno

CONOSCERE LA GUERRA. A UDINE IL 20 FEBBRAIO

CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN E LA REGIONE DEL CASPIO

ATLANTE DELLE GUERRE, LA SESTA EDIZIONE

TRENTO: CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN

IL MONDO SCONVOLTO DALL'IS ALL'UCRAINA

DUE GIORNI DI DIALOGO AD ASSISI IL 14 E 15 APRILE

GLI STRANI FIORI DEL PAKISTAN, A ROMA 8 /2/14

COSA NE PENSANO GLI AFGANI, RICERCA DI "AFGANA" A ROMA IL 16/12/13

AFRICA E SOLIDARIETA', A GENOVA 14-16/11/13

A CHE SERVE L'UMANITARIO? UN CONVEGNO A ROMA il 21/11/13

AMREF E RAI3, A NATALE L'AFRICA SU GEO&GEO

Le puntate natalizie della trasmissione di Rai3 condotta da Sveva Sagramola saranno dedicate all'Africa, con quattro reportage realizzati in Kenya con la collaborazione di AMREF

Giovedi' 3 Gennaio 2008


Geo&Geo

24 e 31 dicembre 2007
e
1 e 3 gennaio 2008

RAI TRE

ORE 17,00



Geo & Geo, la trasmissione di Rai Tre condotta da Sveva Sagramola, dedicherà le puntate natalizie all’Africa. Quattro documentari diretti da Olivella Foresta e girati in Kenya con la collaborazione di AMREF, la più grande organizzazione sanitaria africana no profit che lavora con le popolazioni locali per migliorare le loro condizioni di salute. E proprio gli africani sono i protagonisti di queste storie, raccontate con partecipazione e passione da Sveva Sagramola, ancora una volta al fianco di AMREF.
“Quest’anno il regalo di Natale che abbiamo deciso di fare ai nostri telespettatori viene direttamente dall’Africa”, dichiara la conduttrice. “I documentari che presentiamo raccontano un’Africa viva che guarda con fiducia verso il futuro: sono storie di giovani donne, ex ragazze di strada, che tramite il palcoscenico esprimono con coraggio la loro voglia di riscatto; di nomadi Turkana, a rischio estinzione perché vittime delle conseguenze dei cambiamenti climatici, e di masai che scoprono l’importanza della conservazione ambientale. Infine ho deciso di raccontare la storia di una grande organizzazione come AMREF che è nata bianca 50 anni fa con i Dottori Volanti e che oggi è diventata la più grande organizzazione umanitaria africana”.

Lunedì 24 dicembre: Regine, dallo slum al palcoscenico.
Sveva Sagramola e John Muiruri, capoprogetto AMREF per il recupero dei ragazzi di strada di Nairobi, raccontano la difficile realtà urbana di Nairobi e lo spettacolo teatrale “Malkia” (in lingua swahili Regine). Curata da Letizia Quintavalla, l’opera vede protagoniste 20 ragazze degli slum di Nairobi che tramite una serie di improvvisazioni teatrali (liberamente ispirate al “Cerchio di Gesso del Caucaso” di Bertold Brecht) chiedono rispetto alla comunità e la possibilità di praticare la bontà in una società caratterizzata da profondi squilibri e ingiustizie. A distanza di un anno, Letizia incontra le ragazze che, come Elizabeth, hanno lasciato il laboratorio a causa della gravidanza.

Lunedì 31 dicembre: Il volo della speranza
A bordo dell’aereo dei Flying Doctors, i dottori volanti di AMREF che da 50 anni portano assistenza medica alle popolazioni rurali e isolate dell’Africa, Sveva Sagramola racconta l’impegno di Peter, Clement e John. Dalla terra Masai al Turkanaland, fino alle baraccopoli di Nairobi, l’infaticabile lavoro di questi “eroi” africani, che lavorano ogni giorno per portare salute e sviluppo nel continente africano.

Martedì 1 gennaio: Ritorno tra i Masai
Sveva Sagramola ritorna a Entasopia, una località masai al confine con la Tanzania, per incontrare Omu e Onesmus, due giovani masai che aveva conosciuto 10 anni prima durante l’emozionante cerimonia dell’ “eunoto”, l’iniziazione rituale dei giovani guerrieri. Un rendez-vu emozionante in mezzo alla savana per scoprire quanto sono cambiati in questi lunghi anni i due ex-guerrieri e la loro recente passione per la conservazione dell’ambiente.

Giovedì 3 gennaio: Io Turkana
Matthew, un giovane operatore sociale di etnia turkana, accompagna Sveva Sagramola alla scoperta dei Turkana, l’etnia del Kenya più remota ed estranea alla cultura occidentale. La sopravvivenza di questo popolo, legato a tradizioni secolari, è oggi fortemente a rischio. Matthew svelerà il suo sogno: diventare il “Mosè africano” e aiutare a traghettare le popolazioni nomadi verso un futuro meno incerto.




Per maggiori informazioni:
Melania Bruno
Ufficio Stampa AMREF Italia
Tel. 06 99 70 46 64
melania.bruno@amref.it
www.amref.it



Powered by Amisnet.org