Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Fernando Cardenal, il “crociato” dell'alfabetizzazione

ADDIO A GIOVANNI CUONO

UN SALUTO A NIAZI 5/7/13

IL LUNGO CAMMINO DI SAVERIO TUTINO 28/11/11

IL VIAGGIATORE CHE DIFENDEVA LA GEOGRAFIA 31/8/11

DEDICATO AD ALFREDO 16/3/09

RICORDO DI GIULIANA MALPEZZI 5/11/08

GIULIANA E L'ANIMA DELL'ASIA 18/8/08

CIAO ROCCO 19/7/08

IN MORTE DEL PADRE DEL DOI MOI 11/7/08

RICORDO DI SERGIO NOJA NOSEDA 4/2/08

I SEGRETI DELLA SUHARTO INC. NELLA TOMBA DELL'AUTOCRATE 29/1/08

ADDIO A SANTE SPADAVECCHIA 15/9/07

ADDIO A ODA MAKOTO,L'INTELLETTUALE CHE SCENDEVA IN PIAZZA 31/8/2007

E' MORTO FRANCO CARLINI 30/8/07

PACE E BENE A PIO 26/2/06

Primo vescovo polinesiano nella storia della chiesa cattolica. 82 anni, aveva cercato di conciliare il vangelo con la cultura samoana

Martedi' 28 Febbraio 2006
E non era una cosa facile. Se ne erano accorti secoli prima i pionieri della missione cattolica in Oceania. Nel 1676 il domenicano Vittorio Riccio – 94 anni prima delle esplorazioni del capitano James Cook – scriveva da Manila alla congregazione “De Propaganda Fide” proponendosi per capitanare una missione nelle terre più a Oriente, nell’Oceano Pacifico. Da allora i primi missionari maristi, picpussiani, carthusiani, cappuccini sono approdati nel Pacifico. Pio Taofinu’u,
nativo delle Samoa, si sentiva un loro erede e ha dedicato tutta la vita alla “inculturazione”, ovvero al tentativo di far penetrare il messaggio cristiano
nelle culture locali e farlo rivivere in forme originali.
Per un verso la chiesa gli ha riconosciuto quest'opera, facendolo primo vescovo polinesiano nella storia. Dall'altro i settori più tradizionalisti della curia romana non hanno gradito alcune sue trovate: nel 1998 si celebrò in Vaticano il primo storico sinodo dei vescovi dell'Oceania. Ma i danzatori indigeni che, ignudi, calcarono il corridoio centrale della basilica di san Pietro durante la messa inaugurale, furono ritenuti da molti (e anche dal card. Ratzinger) uno spettacolo indegno. Non per sua eminenza Pio, che in gioventù, corporatura robusta e capelli corvini lucenti, quelle movenze le aveva danzate, prima in onore di dei del culto animista, poi per il Dio di Abramo, Mosè e Gesù. (p.a.)



Powered by Amisnet.org