Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


LA CROCE DELLA DISCORDIA ARRIVA ALLA CORTE SUPREMA

ELEZIONI USA,PERCHE'NESSUNO HA VINTO

LA FLORIDA ESPERIMENTA IL REDDITO DI BASE

USA-IL BLACK FRIDAY NON HA PERSO IL SUO SAPORE

IL SILENZIO DI TRUMP SULLE ARMI

I 100 giorni di Trump e l’ansia dei repubblicani

I SONDAGGI GIUDICANO TRUMP

Trump, si fa presto a dire Impeachment

Dal lavoro luce verde per la Fed

OTTO ESECUZIONI IN DIECI GIORNI 9/3/17

VIOLENZA SESSUALE SOTTO IL TAPPETO NEI CAMPUS USA

DOPO ORLANDO, LA PIAGA AMERICANA DELLE SMALL ARMS

LA LUNGA STRADA DI HILLARY

I CANDIDATI IN CORSA

ALL'ONU SERVE TRASPARENZA

TENSIONI RAZZIALI-DUE OPINIONI A CONFRONTO

L'ex sindaco Rudy Giuliani e il reverendo Al Sharpton hanno una visione ben diversa di quello che sta accadendo negli Usa

Gianna Pontecorboli

Giovedi' 11 Dicembre 2014
Rudy Giuliani e il reverendo Al Sharpton si conoscono e si confrontano da quando il primo era un popolare sindaco della Grande Mela che aveva promesso di essere inflessibile anche nei confronti dei crimini piu' minuti e il religioso nero era uno dei piu' aggressivi e controversi difensori dei diritti degli afro-americani newyorkesi. Piu' volte, i due uomini politici si sono trovati su posizioni diverse. Il loro contrasto, tuttavia, non e' mai stato probabilmente cosi' forte come ora, alla luce di quanto sta avvenendo in questi giorni . Nei giorni scorsi, Sharpton ha invitato i suoi sostenitori a organizzare una marcia di protesta a Washington, mentre Giuliani non ha esitato a difendere il lavoro della polizia.

Il Corriere del Ticino ha messo a confronto le loro posizioni. Dalle loro parole emergono, piu' chiare che mai , le ragioni delle tensioni che stanno scuotendo l'America


Rudy Giuliani.

''L'energia che il reverendo Sharpton e tutti gli altri spendono per protestare contro la polizia salverebbe molte piu' vite se cominciassero a parlare di migliorare l'educazione dei neri, se parlassero di migliorare la situazione delle famiglie nei quatrieri neri, se parlassero di come trattare gli agenti di polizia con rispetto''

''I liberali che continuano a colpevolizzare i bianchi dovrebbero smettere di rifiutarsi di dire che la parte peggiore del problema e' la criminalita' dei neri e non la reazione eccessiva della polizia. La reazione eccessiva della polizia e' una piccola parte del problema e e' provocata dall'alto e sproporzionato tasso di criminalita' della comunita' nera. Non c'e niente di instrinsicamente sbagliato in questa comunita' . Il loro e' un problema che ha bisogno di essere indirizzato e curato, per esempio con l'educazione. Dobbiamo concentrarci sul vero problema, il 96 per cento dei neri uccidono altri neri. La polizia puo' sbagliare, ma se fossi un padre e volessi tenere mio figlio al sicuro, cercherei di tenerlo al sicuro dalla violenza nera, non dai poliziotti''.




Al Sharpton

'' Per tanta gente, vedere e' credere. E questa e' stata in gran parte la ragione per cui tanta gente ha reagito alla morte di Eric Garner. La gente di tutto il paese ha riempito le strade, ha chiesto giustizia. Hanno visto quel terribile video e sono rimasti scioccati dalla decisione del gran giuri' di non incriminare. Queste immagini cambiano le menti, come ai tempi delle lotte per i diritti civili''

'' Nel 1963, un fotografo aveva ripreso l'immagine dei cani che attaccavano uno studente durante le proteste per I diritti civili a Birmingham, in Alabama. Molti americani non avevano mai visto immagini simili e vederle ha cambiato il loro modo di vedere il movimento per i diritti civili. Ha cristallizzato l'opinione pubblica. Questo sta succedendo di nuovo''

''Molti di noi hanno marciato per anni per parlare di questo tipo di brutalita'. Adesso, gli americani possono vederla e possono giudicare. Per questo continuiamo a protestare e a marciare. ma deve essere fatto con dignita' e in pace. Gli americani devono vedere il quadro da soli e non dobbiamo distrarli .''

Anche sul Corriere del Ticino



Powered by Amisnet.org