Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


L'Italia risponde "Signorsì"

Il rifugio sicuro della guerra permanente

AFGHANISTAN, GUERRA INFINITA

TALEBANI A KABUL

Icc, Usa e talebani alla sbarra

Il piano Trump per l'Afghanistan? Più soldati e più vittime

VECCHIA RETORICA NEL NUOVO PIANO AFGANO

DA RAQQA CON FURORE

Italiani a Farah: assistere o combattere?

UN VICERE’ AMERICANO A KABUL

La nuova guerra afgana

Surge americano

STRAGE AL FUNERALE

Kabul, strage senza fine

KABUL IL GIORNO DOPO

NUOVA POLEMICA KABUL-ISLAMABAD 4/7/13

Il Pakistan avrebbe proposto agli afgani la condivisone del potere con i talebani che prevederebbe una sorta di zona federata in mano alla guerriglia nelle zone dove ha maggior potere. I pachistani smetiscono.

Lettera22

Giovedi' 4 Luglio 2013

Nuova polemica al calor bianco tra Pakistan e Afghanistan. Islamabad ha recisamente smentito ieri con una nota di aver proposto agli afgani un piano per la condivisone del potere con i talebani che prevederebbe una sorta di zona federata in mano alla guerriglia nelle zone dove ha maggior potere e in cui gli uomini di mullah Omar dovrebbero ottenere anche il controllo di alcune fonti di energia. La smentita ufficiale è arrivata dopo che il vice ministro degli Esteri afgano Ershad Ahmadi aveva reso nota una conversazione di venerdi scorso tra il consigliere pachistano per la sicurezza nazionale Sartaj Azizi e l'ambasciatore afgano in Pakistan Umer Daudzai. Durante l'incontro sarebbe infatti emersa la suggestione federale per cui di fatto Kabul dovrebbe cedere sovranità ai talebani su alcune province, presumibilmente nel Sud e nell'Est dell'Afghanistan, al confine col Paese dei puri. La polemica, che ha visto una rabbiosa reazione di Islamabad, arriva dopo le accuse del capo di stato maggiore afgano Sher Mohammad Karimi e il recente rifiuto del presidente Karzai di recarsi in visita a Islamabad, cui Kabul chiede maggior impegno per ostacolare la guerriglia in turbante.



Powered by Amisnet.org