Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


L'Italia risponde "Signorsì"

Il rifugio sicuro della guerra permanente

AFGHANISTAN, GUERRA INFINITA

TALEBANI A KABUL

Icc, Usa e talebani alla sbarra

Il piano Trump per l'Afghanistan? Più soldati e più vittime

VECCHIA RETORICA NEL NUOVO PIANO AFGANO

DA RAQQA CON FURORE

Italiani a Farah: assistere o combattere?

UN VICERE’ AMERICANO A KABUL

La nuova guerra afgana

Surge americano

STRAGE AL FUNERALE

Kabul, strage senza fine

KABUL IL GIORNO DOPO

NOTE AFGANE A TRIESTE 3/8/12

Monika Bulaj
NUR / LIGHT. Notes Afghans
former Fish - Hall of Enchantment
shore Nazario Sauro 1 - Trieste
(nell'immagine una foto-murale in città)

fino a

Domenica 30 Settembre 2012

Fotografie, testi, voci e suoni di Monika Bulaj

Photography, text, voices and sounds from Afghanistan, by Monika Bulaj

Mostra multimediale promossa e realizzata dal Comune di Trieste

dal 4 agosto al 23 settembre 2012 a Trieste nell'ex Pescheria - Salone degli Incanti

INAUGURAZIONE venerdì 3 agosto 2012 ore 18.30

ORARI da lunedì a venerdì dalle 17 alle 23, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 23

170 foto in bn e colore, voci di bazar e strade di Kabul, pianto di donne, canti di bambini e mistici sufi. Volti con i loro nomi. Immagini con le loro storie.

Nell'immenso spazio dell'ex Pescheria, chiamata dai triestini Santa Maria del Guato, è stata allestita un'installazione minimale, come un tempio non finito in una città sotto assedio, i cui abitanti hanno dimenticato i loro sogni, oppure sono mancate loro le forze. L'esposizione continua su finestre murate, case disabitate, giardini incolti. Sono "Passaggi afgani a Trieste", azione di urban art negli spazi aperti della Città.

In occasione della mostra, dal 7 al 9 settembre nell'Auditorium dell'ex Pescheria avrà luogo il convegno "Afghanistan, oltre il Grande Gioco", cui parteciperanno ricercatori, giornalisti, diplomatici e medici. Si rifletterà su spiritualità e antropologia, storia e attualità, guerra e quotidianità. Si tratterà della questione giuridica e della terribile odissea dei profughi afgani in Europa.







Powered by Amisnet.org