Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


OGNI MATTINA A JENIN 20/4/11

ANCHE VIK UTOPIA ARRIGONI 15/4/11

EGITTO, PROCESSI ECCELLENTI 11/4/11

IN MORTE DI UN ATTORE 4/4/11

CAIRO, LA CITTA' RIFIUTATA 28/3/11

EGITTO, LA PRIMA VOLTA 20/3/11

CHI COMANDERA' AL CAIRO? 11/3/11

DALLA STASI ALLO AMN EL DAWLA

LA STORIA NON E' UNA FRITTATA 28/2/11

DA TRIPOLI (BEL SUOL D'AMORE) A SHUHADA STREET 26/2/11

EGITTO, QUANTO SON DURE LE TRANSIZIONI 10/3/11

FRATELLI MUSULMANI, E GIOVANE IKHWAN 9/2/11

LA LEZIONE DELLA 'REPUBBLICA DI TAHRIR' 7/2/11

J'ACCUSE 30/1/11

MAKE-UP DI PALAZZO 29/1/11

IN MORTE DI UN ATTORE 4/4/11

Ucciso a sangue freddo Juliano Mer Khamis, il direttore del Freedom Theatre del campo profughi di Jenin

Paola Caridi

Lunedi' 4 Aprile 2011


Una notizia brutale, per il gesto, per il contenuto, per tutto. Una notizia arrivata in un pomeriggio freddo di uno strano aprile, freddo come non mai. Addirittura piovoso. “Un attore è stato ucciso all’entrata del campo profughi di Jenin.” Un attore, a Jenin, la sede del Freedom Theatre. Il teatro dei ragazzi di Arna. Un gioiello, un unicum in tutti i Territori Palestinesi. Poi il nome: Juliano Mer Khamis. L’anima del teatro di Jenin.

Dice Haaretz:

Israeli actor and political activist Juliano Mer-Khamis, 53, was shot dead on Monday outside a theater which he founded in a refugee camp in the West Bank city of Jenin.

Jenin police chief Mohammed Tayyim said Mer-Khamis was shot five times by masked Palestinian militants, but that Israeli security forces were still investigating the circumstances of his murder. A Palestinian ambulance took his body to a nearby checkpoint to be transferred into Israel.



Leggi il seguito sul blog di Paola Caridi, invisiblearabs



Powered by Amisnet.org