Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


NOI STIAMO CON GLI AFRICANI

SCONFINAMENTI A CERTALDO IL 30 OTTOBRE

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 2-3 NOVEMBRE

RICORDO DI DONDERO, A BERGAMO 11 MARZO

Guerra e bambini: un'iniziativa a Milano l'8 giugno

CONOSCERE LA GUERRA. A UDINE IL 20 FEBBRAIO

CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN E LA REGIONE DEL CASPIO

ATLANTE DELLE GUERRE, LA SESTA EDIZIONE

TRENTO: CONVEGNO DI STUDI SULL’AZERBAIGIAN

IL MONDO SCONVOLTO DALL'IS ALL'UCRAINA

DUE GIORNI DI DIALOGO AD ASSISI IL 14 E 15 APRILE

GLI STRANI FIORI DEL PAKISTAN, A ROMA 8 /2/14

COSA NE PENSANO GLI AFGANI, RICERCA DI "AFGANA" A ROMA IL 16/12/13

AFRICA E SOLIDARIETA', A GENOVA 14-16/11/13

A CHE SERVE L'UMANITARIO? UN CONVEGNO A ROMA il 21/11/13

INCONTRO CON LA ROMANIA, A MILANO DAL 3 AL 7/6/09

Romania-Italia

incontri culturali e artistici

Milano

Dal 3 giugno a

Domenica 7 Giugno 2009
Romania-Italia, incontri culturali e artistici. Milano 3-7 giugno 2009

letteratura, pittura, musica, cinema

L'evento è organizzato dall'Istituto Culturale Romeno di Bucarest sotto l'alto patrocinio della Presidenza della Romania in collaborazione con il Centro Culturale Italo-Romeno di Milano e il Centro di Produzioni Teatrale e Documentari Video. L'evento si pregia del Patrocinio della Provincia di Milano, del Consolato Generale della Romania a Milano e di diversi enti pubblici italiani e romeni.
Romania-Italia – incontri culturali e artistici - è una manifestazione culturale d'eccezione nata con l'idea di far incontrare al pubblico italiano e romeno importanti personalità del campo culturale italo-romeno: accademici, scrittori, artisti, giornalisti che costituiscono un ponte per il dialogo tra la cultura romena e quella italiana. L'avvenimento ci mostra lo scambio permanente italo-romeno e si propone di dimostrare come la cultura possa essere un valido strumento per abbattere stereotipi e pregiudizi e far conoscere la vera bellezza di un popolo.


Programma

Mercoledi 3 giugno ore 18 30 - serata apertura.
Centro San Fedele di Milano, piazza San Fedele 4, sala della Trasfigurazione
moderatori: Violeta P. Popescu, Maria Stefanache
Saluto delle autorità romene e italiane
Interventi:
dott.ssa Daniela Benelli - Assessorato alla Cultura - Provincia di Milano;
dott. Tiberiu Dinu - console Generale Romeno di Milano;
dott. Viorel Badea - senatore per i romeni all'estero/Parlamento della Romania;
dott. Daniel Sur - Istituto Culturale Romeno di Bucarest;
prof. Adrian Niculescu - Università di Bucarest;
dott.ssa. Ligia Hofnar - Ente Nazionale di Turismo Roma;
dott. Roberto Polce - Vie dell'Est;
dott.ssa Sabrina Maria Arpini - presidente Associazione Danza Riflesso D'Arte;
prof. Giorgio Galli: Romania e Italia - gli scambi culturali nell'arco del tempo
Invitati: Nelu Pascu, Cristina Lefter pittori di origine romena; presenta Vera Agosti - curatore
Recital musicale: folclore romeno e musica classica a flauto di Pan - Claudia Iordache, Bucarest
Inaugurazione della mostra di pittura: Cristina Lefter, Nelu Pascu
Inaugurazione della mostra fotografica: Bucarest, porto d'Europa. Presentazione del curatore, Giuseppe Cinà, Politecnico di Torino
Video: Incontri con artisti straordinari dell'Est- Romania I-a edizione, Milano 5-17 aprile 2008;
seguirà rinfresco
Giovedi 4 giugno 2009 ore 17 30
Centro San Fedele di Milano, piazza San Fedele 4, sala della Trasfigurazione
Convegno Cultura romena in Italia - letteratura, traduzioni, architettura

moderatori: prof. Bruno Mazzoni, Facoltà di Lingue e Letterature straniere, Dipartimento di Lingue e letterature romanze, Università di Pisa; prof. Giuseppe Cina' - Politecnico di Torino
Interventi:
prof. Marco Cugno - Professore associato di Lingua e letteratura romena, Università di Torino;
prof. Roberto Scagno - Università di Padova;
prof. Sorin Vasilescu - Università di Archittetura "Ion Mincu", Bucarest;
prof. Cesare Alzati - Università Cattolica di Milano;
presentazione del volume: Bucarest dal villaggio alla metropoli, Milano 2005, prof. arch. Giuseppe Cina, ed. Rom. Ed. Capitel 2009;
Invitati: arch. Paolo Tomaselli, arch. Lucio Berte; presentazione del volume: L'altra latinità, arch. Sorin Vasilescu, Verona 2007
caffee break
ore 19 15 - tavola rotonda
Romania e Italia - uno sguardo comune attraverso gli scrittori italiani e romeni

moderatore: Ingrid Beatrice Coman, scrittrice
Interventi: rappresentanti delle case Editrice:
Edizioni dell'Arco - dott. Mauro Baffico;
Zonza Libri - dott. Simone Zonza;
L'Harmattan - Torino;
Giovanni Ruggeri
Emanuela Zanotti
Sabrina Maria Arpini
Mihai Mircea Butcovan
Viorel Boldis
Olga Irimciuc
Violeta P. Popescu
Inaugurazione della mostra dei libri pubblicati presso l'Istituto Culturale Romeno di Bucarest.
seguirà rinfresco
Venerdi 5 giugno 2009 ore 17 30
Centro San Fedele di Milano, piazza San Fedele 4, sala della Trasfigurazione
Dibattito La valigia di cartone a rovescio. Quando erano gli italiani ad emigrare in Romania

Moderatore: Prof. Roberto Scagno - Dipartimento di Romanistica, Universitatà di Padova.
Interventi:
arch. Vittoria Maria Ionutas - Milano;
dott. Marco Baratto - Milano;
dr. Livio Zanolini - Padova;
Cristina Stanescu, Mediaset - Studio Aperto Lombardia;
Maria Teresa Ruta;
Lauro Grassi;
prof. arch. Sorin Vasilescu - Bucarest;
Celestina Fanella - Torino.
Presentazione del libro: Veneti in Romania, Roberto Scagno - Ravenna, Longo Editore, 2008
Intervalli musicali con l'arpista Marciana Petrila, Torino
caffee break
19 30 - dibattito Quando la poltica diventa storia

moderatori: prof. Adrian Niculescu - Università di Bucarest; arch. Sorin Vasilescu - Università di Bucarest
Interventi:
prof. Stefano Bianchini - Università di Bologna-Forli;
prof. Lauro Grassi, Università degli Studi di Milano
Luigi Ippolito - Corriere della Sera;
prof. Cesare Alzati - Milano;
Elo Foti - il Giornale;
Claudio Mesoniat - RTV Svizzera Italiana;
Andrea Colandrea - Corriere del Ticino;
Gabriele Nissim - RTV Svizzera Italiana;
Cristina Stanescu - Mediaset - Studio Aperto Lombardia;
Renato Rangheri - il Giornale;
Emanuele Giordana - Rai Radio Tre & Agenzia di stampa Lettera 22;
Michela Farina, Corriere della Sera;
Pirkko Peltonen - RAI;
Simona Farcas (Ass. Italia-Romania, Futuro Insieme, Roma);
Film documentario "Exercitii de libertate" (2001), Esercizi di libertà (2001) Stefan Dimitriu, TVR Romania, "Archive Aword", presenta dott.ssa Maria Floarea Pop
seguirà rinfresco
Domenica 7 giugno 2009, ore 19 00
La Casa delle culture del mondo, Via Giulio Natta 11, Milano ( M1 fermata Lampugnano).
Serata di chiusura con il film documentario: Artisti romeni nella cultura italiana (47 min, 2009) regia Maria Stefanache

Come si arriva

Centro San Fedele, Piazza San Fedele 4
MM1, MM3, fermata DUOMO

Casa delle Culture del Mondo, Via Giulio Natta, 11
MM1, fermata Lampugnano

Organizzatori

Istituto Culturale Romeno di Bucarest sotto l'alto patrocinio della Presidenza della Repubblica è il promotore di questo evento per la seconda volta a Milano. La sua missione è promuovere la cultura e la civiltà romena anche all'estero. Dare la visibilità ai valori e alla cultura nazionale nel mondo - costituisce lo scopo principale delle attività svolte dal I.C.R.

Centro Culturale Italo-Romeno di Milano - si è costituito nel 2008 dall' iniziativa di un gruppo d'intellettuali e artisti romeni che vivono a Milano. Lo scopo è la promozione della cultura romena, la valorizzazione dei rapporti culturali italo-romeni e l'istruzione con particolare riguardo alle tradizioni culturali romene, per la riscoperta delle origini storiche ed etniche delle comunità di origine e per la conservazione e la valorizzazione di tale patrimonio culturale.

Centro di Produzioni Teatrali di Milano e Documentari Video - Nasce nel 2003 da un'associazione culturale già costituita nel 1995 a Milano. L'attività di produzione inizia nel ottobre 2003 e nel 2004 esce il primo spettacolo "Omaggio all'Attore" che va in scena al CRT Teatro dell'Arte di Milano. Lo spettacolo è stato interamente organizzato, creato e prodotto dal C.P. Teatrali. Lo scopo principale del C.P.T è di produrre spettacoli, documentari video, aggiornare attori e registi sui nuovi modi di lavoro teatrale, organizzare eventi culturali, promuovere e dar visibilità agli artisti prevalentemente dell'est.

Artisti ospiti

Claudia Iordache - Romania
Nata il 12 luglio 1980 a Râmnicu Vâlcea, laureata nel 2004 presso la Facoltà di Interpretazione Musicale - flauto - nella classe del maestro Ioan Catianis, dell'Università Nazionale di Musica a Bucarest, ha studiato in parallelo il flauto di Pan insieme al suo padre, professionista del genere, attualmente si sta perfezionando nell'arte interpretativa, in una seconda specializzazione, nella classe del Maestro Gheorghe Zamfir. E' stata premiata a vari concorsi d'interpretazione musicale a Iasi, Timisoara, Odorheiul Secuiesc, Resita, ha sostenuto vari concerti con le orchestre sinfoniche di Craiova, Ploiesti, Râmnicu Vâlcea, accanto a direttori d'orchestra romeni e stranieri come: Teodor Costin, Florin Totan, Mihail Stefanescu, Marian Didu, Juhani Nummminem (Finlandia), F.Giacosa, W.D'Arrigo (Italia) ecc. Ha effettuato delle tournée in Francia, Germania, Spania, Italia, Grecia, Austria, Corea del Sud ed ha partecipato a trasmissioni televisive, nella registrazione di collonne sonore per vari film, registrando anche tre CD col flauto di Pan, raggruppando lavori appartenendo al repertorio universale o al folclore romeno.

Cristina Lefter - Italia
Nasce il 27 aprile 1976 a Telenesti in Repubblica Moldova, da genitori di origine romena. Fin dagli inizi l'artista si distingue per originalità e innovazione. In Italia si rende conto di come la sua pittura, sia troppo accademica e vincolata alla tecnica. Studia, riflette, sperimenta, mettendo in discussione le sue certezze e tutto quanto finora ha appreso in Romania. A partire dal 2004, comincia il successo italiano. Espone nell'Italia del Nord Est; (2005 - biennali di Cannes e Malta, 2006 - collabora proficuamente con la galleria Spagnoli - Firenze).

Nelu Pascu - Italia
Nasce a Cosmesti (Galati), in Romania, nel 1963. Appassionato d'arte e filosofia, inizia a dipingere nel 1990 grazie agli stimoli e i consigli del maestro David Sava. Dal '96 si trasferisce in Italia a Padova. Attualmente vive e lavora a Milano. Qualcuno lo ha paragonato a Ligabue, qualcuno lo considera un moderno Van Gogh che "concentra la sua forza nel cromatismo esasperato delle opere: acrilici brillanti e oli carichi e ricchi, tramite lo spessore della spatola, in cui la tela trasuda materia grezza e palpitante."(Vera D'Agosti). Più di 1.000 dei suoi quadri si trovano sparsi in 11 Paesi, proprietà di chi li ha conosciuti tramite lui o alcune gallerie d'arte italiane. Oltre che in Romania e in Italia, le sue opere si trovano negli Stati uniti, in Inghilterra, in Francia, in Svizzera, in Svezia, in Germania. Espone a Roma, Milano, Venezia, Vicenza, Firenze, Padova, Bologna, Vigevano, Udine, Pontedera, Palermo, Portocervo (Sardegna) e in Romania a Cluj e Gala?i.

Marciana Petrila
Nata in Romania si è trasferita in Italia dove vive a Torino. Laureata all'Accademia d'Arte George Enescu di Iasi nel 1995 con attività concertistica internazionale, sia come solista sia come prima arpa in orchestre sinfoniche e operistiche. Attualmente insegna l'arpa presso l'Istituto "Maria Immacolata" di Pinerolo e segue il corso di specializzazione in didattica infantile presso Suzuki Talent Center di Torino con la formatrice internazionale Gabriella Bosio.

L'ingresso gratuito. Si prega cortesemente di confermare la partecipazione agli organizzatori via email:
infoculturaromena@gmail.com
oppure:
Violeta Popescu (+39 3407638880)
Maria Stefanache (+39 3389689935)
www.CulturaRomena.it
www.centroproduzioniteatrali.it
La Romania è il paese dell'area dell'Est Europa che vanta maggiori legami storici e culturali con l'Italia. La stessa lingua, la stessa radice latina, lasciata dagli antichi Romani. Per la Romania l'anno 2009 rappresenta un momento particolare: l'anniversario dei vent'anni dalla caduta del comunismo e si intende omaggiare l'importante atto storico.

Il simposio, primo nel suo genere, vedrà partecipare esponenti della comunità culturale e artistica romena e italiana e comprende quattro serate. In programma vi sono conferenze, tavole rotonde, presentazioni di libri, spettacoli di musica, documentari video, film, mostre di pittura e fotografia. Saranno ospiti personalità note della comunità milanese e artisti importante della Romania e dell’Italia.



Powered by Amisnet.org