Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


IRAN-ISRAELE: LA NUOVA GUERRA FREDDA SI COMBATTE ANCHE IN ERITREA 16/12/12

CARESTIA, LA STRAGE SILENZIOSA IN ERITREA 15/09/2011

ERITREA/GIBUTI, PROVE DI GUERRA 14/06/08

ERITREA, CAMPAGNA ARRUOLAMENTI 25/02/06

VIA LE ONG DALL'ERITREA 20/2/06

VENTI DI GUERRA TRA ETIOPIA ED ERITREA 06/10/05

LA LUNGA MARCIA PER L'ERITREA 21/7/05

LE BOMBE A GRAPPOLO NELLA GUERRA DEI SASSI 10/10/04

ERITREA/GIBUTI, PROVE DI GUERRA 14/06/08

Nei giorni scorsi scontri a fuoco al confine tra Eritrea e Gibuti avrebbero fatto diversi morti e feriti. Gibuti accusa, Asmara smentisce

Irene Panozzo

Sabato 14 Giugno 2008
Ras Doumeira è un fazzoletto di terra, arida e sabbiosa, che si affaccia su un tratto di mare di notevole importanza strategica: l’imboccatura meridionale del Mar Rosso, passaggio obbligato per tutte le navi da e per Suez. Ma Ras Doumeira ha un’altra particolarità: si trova nell’angolo nord-orientale di Gibuti, al confine con l’Eritrea. Un confine contestato e oggi fronte di una nuova guerra nel tormentato Corno d’Africa.
Nei giorni scorsi, il governo gibutino ha accusato Asmara di aver sconfinato, con intenti bellicosi. E visto che era già successo anche nei mesi scorsi, questa volta l’esercito dell’ex colonia francese ha risposto. In due giorni di scontri i gibutini avrebbero perso 9 uomini, mentre circa 60 sarebbero i feriti e un centinaio i prigionieri eritrei. Il condizionale rimane d’obbligo, perché mancano conferme indipendenti e perché il governo eritreo ha smentito le cifre riportate da Gibuti. Anche se non si è pronunciato chiaramente sugli scontri a fuoco.
La comunità internazionale, però, sembra credere alle ricostruzioni di Gibuti. Soprattutto perché l’Eritrea non è nuova a guerre di confine. Nel 1998 ero stato il conflitto con l’Etiopia, formalmente concluso nel 2000 ma in realtà mai risolto. E, guarda caso, Gibuti garantisce ad Addis Abeba quell’accesso al mare che l’indipendenza dell’Eritrea le ha tolto. A reagire per primi chiedendo a entrambe le parti (ma un po’ di più ad Asmara) di sedare gli animi sono stati i governi di Stati Uniti e Francia. E neanche questo è un caso: sul suo piccolo territorio, Gibuti ospita sia la base della Legione straniera francese sia l’unica base militare Usa in Africa.



Powered by Amisnet.org