Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


TUNISIA, PARLA (SU LEFT) IL COMUNISTA HAMMAMI 14/1/11

REPORTAGE, IN LIBRERIA IL SECONDO NUMERO 17/4/10

IL TERZO NUMERO DI "INTERPRETE INTERNAZIONALE 1/4/10

IL SECONDO NUMERO DI "INTERPRETE INTERNAZIONALE" 4/3/10

NASCE "CAPOSUD", PRESENTAZIONE A ROMA IL 19/2/10

L'ULTIMO NUMERO DE "LO STRANIERO" 24/1/10

CHIUDE IL DIARIO. DEFINTIVAMENTE 6/11/09

LO STRANIERO IN LIBRERIA 18/4/09

CRISI FINANZIARIA E AMBIENTE 17/4/09

I ROMENI DI GAZA (Osservatorio balcani) 15/1/09

OBAMA, CUORE NERO DEL 2008 18/12/08

L'OBAMA DI MICROMEGA 15/12/08

E LI CHIAMANO ROM, UN'INCHIESTA DEL MENSILE "GEO" 16/5/08

DIARIO (DELLE DUE SETTIMANE) TORNA IN EDICOLA 4/2/08

IL LAVORO NON RENDE LIBERI, IL NUOVO NUMERO DE "LA DIFFERENZA" 29/1/08

LA AREE TRIBALI PACHISTANE VISTE DALL'ICG 14/12/06

Pakistan's Tribal Areas: Appeasing the Militants
Bruxelles dic 2006
Rapporto dell'
International Crisis Group

Giovedi' 14 Dicembre 2006


La situazione nelle Fata (Federally Administered Tribal Areas), provincia pachistana del NordOvest, è una delle più preoccupanti in quella vasta area di conflitto aperto che va dall'Afghanistan alla cintura tribale pachistana. Le misure prese dal governo di Islamabad sono sotto la lente di ingrandimento dell'International Crisis Group di cui è uscito l'ennesimo ottimo lavoro. La ricerca merita attenzione perché, nello stile dell'Icg, uno dei migliori think tank sull'Asia, si soppesano non solo le colpe del Pakistan ma anche quelle della comunità internazionale che, si scrive, ha appoggiato l'uso indiscriminato della forza in un'area amministrativamente poco controllata e afflitta da cronica povertà. Quando Islamabad ha visto che con la guerra si arrivava a poco (semmai a perdite importanti nell'esercito pachistano) ha tentato la via negoziale e adesso accade che venga accusato di appoggiare indirettamente i talebani perché, di fatto, avendo negoziato con loro la calma in Pakistan, non li disturba più , o assai di meno, nelle azioni che talebani o neo talebani (pashtun afgani o pashtun pakistani, la stessa etnia di qua e di là della frontiera) conducono nel fragilissimo stato confinante guidato da Amid Karzai (em.gio.)



Powered by Amisnet.org