Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


MARIO DONDERO, SEMPLICEMENTE FOTOGRAFO

CIVIL SOCIETY MEETING AT KABUL UNIVERSITY

BOMBE ITALIANE NEL GULISTAN 2/3/13

DAL MOLIN, FUMATA ROSSA A VICENZA 8/12/12

LE STORIE BALCANICHE DI BOCCIA, DOMANI A FIRENZE

LA POVERTA' NON E' UNA FAVOLA 25/11/09

BENVENUTI A RADIO3 LUNEDI 9/11/09

IL MEDIO ORIENTE E L'EUROPA 13/10/09

SAMOA RISORGE DALLA MACERIE 7/10/09

ARGENTINA, IL BINARIO MORTO DEL LIBERISMO 15/09/09

IN MEMORIA DI PERON 1/09/09

NON SOLO SPONSOR: LE ROTTE POCO NOTE DELLA VELA 28/07/09

AFFERRA LA PREDA 23/1/09

STUDENTI E POLIZIA DAVANTI AL SENATO 23/10/08

REPORTAGE CUBANO 15/10/08

BUCAREST ANTE NICOLAE 3/12/06

Foto
di
Romano Martinis
Bucarest
agosto
2006

Pubblicata il

Domenica 3 Dicembre 2006
Negli anni Settanta il conducator rumeno Nicolae Ceausescu decise che la Romania e la sua capitale andavano ridisegnate. Un capriccio che costò al centro di Bucarest la perdita della sua identità storica.Ma qualcuno remò contro, in patria e all'estero, dove intellettuali esuli si appellarono all'Unesco. Che fece orecchie da mercante. La ricostruzione di uno storico che adesso ne racconta la storia con i documenti dell'epoca getta luce su uno dei maggiori scempi edilizi e culturali del secolo scorso. Nell'immagine di Romano Martinis una casa d'epoca a Bucarest: molte ne andarono distrutte

Vai al reportage



Powered by Amisnet.org