Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


TUNISIA, PARLA (SU LEFT) IL COMUNISTA HAMMAMI 14/1/11

REPORTAGE, IN LIBRERIA IL SECONDO NUMERO 17/4/10

IL TERZO NUMERO DI "INTERPRETE INTERNAZIONALE 1/4/10

IL SECONDO NUMERO DI "INTERPRETE INTERNAZIONALE" 4/3/10

NASCE "CAPOSUD", PRESENTAZIONE A ROMA IL 19/2/10

L'ULTIMO NUMERO DE "LO STRANIERO" 24/1/10

CHIUDE IL DIARIO. DEFINTIVAMENTE 6/11/09

LO STRANIERO IN LIBRERIA 18/4/09

CRISI FINANZIARIA E AMBIENTE 17/4/09

I ROMENI DI GAZA (Osservatorio balcani) 15/1/09

OBAMA, CUORE NERO DEL 2008 18/12/08

L'OBAMA DI MICROMEGA 15/12/08

E LI CHIAMANO ROM, UN'INCHIESTA DEL MENSILE "GEO" 16/5/08

DIARIO (DELLE DUE SETTIMANE) TORNA IN EDICOLA 4/2/08

IL LAVORO NON RENDE LIBERI, IL NUOVO NUMERO DE "LA DIFFERENZA" 29/1/08

TALEBANI ORGANIZZATI, ICG 8/11/06

“Countering Afghanistan’s Insurgency: No Quick Fixes”

Rapporto dell'
International Crisis Group


Gratuito previa iscrtizione al sito

Novembre 2006

Mercoledi' 8 Novembre 2006

Nonostante l'ultimo rapporto sull'Afghanistan dell'International Crisis Group non sia uno dei documenti più brillanti del prestigioso centro di ricerca internazionale, vale la pena di dare un'occhiata a “Countering Afghanistan’s Insurgency: No Quick Fixes”, uscito qualche giorno fa e di cui riassumiamo qui alcuni temi. Ad esempio (pag 8) la stima che nell'Helmand, la provincia più tragicamente conflittiva, solo il 20% dei guerriglieri sono ritenuti “ideologicamente” talebani. Interessanti anche le linee strategiche della guerriglia religiosa descritti (pag.7) da mullah Dadullah, comandante importante e che, spiega una nota a margine, era considerato talmente violento dallo stesso mullah Omar, che fu sollevato dal comando durante una campagna nell'Hazarajat all'epoca dell'emirato di Kandahar. Dadullah spiega che “Prendere le città non è parte della nostra tattica...che è quella del mordi e fuggi...siamo noi che decidiamo quando attaccare...poi torniamo nelle nostre basi sicure” che, spiega Icg, sono per lo più nella cintura tribale pachistana (si veda il doppio gioco di Musharraf a pag 10). Riporta poi il dossier la struttura della catena di comando dei talebani (o quel che se ne immagina



Powered by Amisnet.org