Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


USA-IL BLACK FRIDAY NON HA PERSO IL SUO SAPORE

IL SILENZIO DI TRUMP SULLE ARMI

I 100 giorni di Trump e l’ansia dei repubblicani

I SONDAGGI GIUDICANO TRUMP

Trump, si fa presto a dire Impeachment

Dal lavoro luce verde per la Fed

OTTO ESECUZIONI IN DIECI GIORNI 9/3/17

VIOLENZA SESSUALE SOTTO IL TAPPETO NEI CAMPUS USA

DOPO ORLANDO, LA PIAGA AMERICANA DELLE SMALL ARMS

LA LUNGA STRADA DI HILLARY

I CANDIDATI IN CORSA

ALL'ONU SERVE TRASPARENZA

IL PALAZZO DI VETRO RIPARTE DA INTERNET

TRUMP E HILLARY SENZA PIU' RIVALI

ARRIVANO I MC-DONALDS DELLA MARJIUANA

USA-IL BLACK FRIDAY NON HA PERSO IL SUO SAPORE

La grande festa popolare del consumo prenatalizio continua a affascinare gli americani, anche se magari solo online

Gianna Pontecorboli

Venerdi' 24 Novembre 2017
I bicchieri o le pantofole da uomo gratuiti per chi arriva primo da Macy’s, un buono sconto del 20 per cento per l’acquisto di tutti i prodotti per la casa in vendita da Bed Bath and Beyond per chi varca le porte dei negozi della catena tra le 6 di mattina e mezzogiorno. E ancora abbonamenti scontati ai cellulari e macchine fotografiche, televisioni e divani, giocattoli e golf di cashmire a prezzi apparentemente imbattibili. Per chi ha ricevuto ieri mattina a casa una copia cartacea del New York Times, arricchita da un mezzo chilo di inserti pubblicitari, il sapore del tradizionale Black Friday americano e’ apparso ieri difficile da non notare. Un invito per tutti ad approfittare di una giornata unica e irrepetibile per togliersi a prezzi d’occasione la voglia di uno schermo gigante o di un cappotto firmato, anche se questo puo’ significare fare la file in piena notte per essere i primi ad entrare nei negozi.
In un mondo del consumo profondamente cambiato negli ultimi anni , quelle spesse pubblicita’ allegate al quotidiano newyorkese sono servite a ricordare che la grande festa degli acquisti prenatalizi ha conservato , per gli americani, gran parte del suo fascino.
Cosi’ , tutte le grandi citta’ americane e tutti i centri commerciali suburbani si sono preparati gia’ da giorni all’assalto di una folla in cerca del regalo natalizio superscontato e dell’affare ad ogni costo, poco spaventata dalla ressa e dagli episodi di violenza che negli ultimi anni hanno perfino causato diverse vittime. Festoni colorati e musiche natalizie suonate a ritmo assordante faranno dimenticare i dubbi e le paure. ‘’Quest’anno i consumatori dovranno tenere a mente il numero 37, perche’ questo sara’ lo sconto medio. Gli sconti minori non saranno convenienti’’, li ha istruiti l’analista finanziaria Jill Gonzalez.
Da parte loro, i colossi della grande distribuzione hanno cercato di mantenere un senso della tradizione malgrado la drammatica crisi che stanno quasi tutti attraversando. Macy’s , per esempio,vendera’ per il quinto anno consecutivo i suoi golf di cashmere a meno di quaranta dollari , Kohl mettera’ sugli scaffali i frullatori allo stesso prezzo del 2013.
Malgrado le apparenze, ovviamente, il Black Friday sta cambiando. Dal 2008, quando le vendite prenatalizie erano crollate del 4,6 per cento a causa della recessione, il ritmo di crescita e’ risalito, ma non a livello costante. Quest’anno, con molte incognite di fronte, molti dettaglianti hanno preferito cosi’ non correre rischi. Le mosse piu’ comuni sono state quelle di anticipare i tempi e di offrire agli americani un’alternativa alla ressa e alle code. Qualcuno, come il colosso dell’elettronica Best Buy, ha cominciato ad offrire i suoi sconti sulle televisioni e sui tablets gia’ a partire dall’1 novembre ,altri, come Walmart, hanno messo i loro pigiami scontati sugli scaffali il giorno dopo. Alcuni, come Toys R Us , il colosso dei giocattoli che rischia la bancarotta, terranno le porte dei propri negozi aperte ininterrottamente dal pomeriggio di Thanksgiving al giorno dopo.
Molti , infine, hanno preferito puntare sulle vendite online e hanno deciso di mettere le loro offerte speciali su Internet giusto dopo la fine delle grandi parate di Thanksgiving. ‘’Milioni di consumatori avvieranno il loro cellulare subito aver mangiato l’ultimo morso di tacchino’’, ha osservato il Wall Street Journal.
Comunque sia, l’atmosfera della festa popolare , in nome di un consumo che regala qualcosa a tutti , non e’ certo scomparsa. La Apple, per esempio, non fa sconti. Ma a assicurare un Black Friday felice a chi sogna un iPhoneX ha pensato Walmart, che regalera’ un buono da 300 dollari a chi ne comprera’ uno. Alla faccia del traffico impazzito e della fila per entrare nel grande magazzino.
Gianna Pontecorboli





Powered by Amisnet.org