Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Tencent vale più di Facebook

Terremoto nel capitalismo cinese

La Cina censura Peppa Pig

Bruxelles pronta a difendere l'acciaio europeo

TIBET, LA SPAGNA VUOLE ARRESTARE JIANG ZEMIN 11/2/14

CINA, LE SCUSE DELLA GUARDIA ROSSA 17/1/14

SHANGHAI AVVOLTA DALLO SMOG 6/12/13

CINA, ABOLITI I CAMPI DI RIEDUCAZIONE E PIÙ FLESSIBILITÀ SUL FIGLIO UNICO 16/11/13

CINA, AL VIA IL TERZO PLENUM DELL'ERA XI 9/11/13

CINA, QUANTO COSTA IL 120 ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI MAO 25/10/13

CINA, VERSO UNA CRESCITA DI QUALITÀ 11/10/13

SHANGHAI MINACCIA IL RUOLO ECONOMICO DI HONG KONG 20/9/13

CINA, LA FAZIONE DEI PETROLIERI ALLE STRETTE 2/9/13

CINA, DOPO BO È IL TURNO DI ZHOU YONGKANG? 30/8/13

CINA,CHIUSO IL PROCESSO DEL SECOLO CONTRO BO XILAI 27/8/12

Tencent vale più di Facebook

Il colosso tecnologico cinese ha battuto per capitalizzazione il social network di Mark Zuckerberg

Andrea Pira

Venerdi' 24 Novembre 2017
Tencent batte Facebook. La capitalizzazione del colosso cinese conosciuto in Italia per il sistema di messaggistica WeChat ha superato quella del social network di Mark Zuckerberg. Il traguardo è stato raggiunto il giorno dopo aver superato la soglia dei 500 miliardi di dollari, prima società hi-tech cinese a riuscirci, anticipando quindi anche Alibaba, il gigante dell’e-commerce fondato da Jack Ma, che sulla borsa di New York vale 474 miliardi. Il balzo era stato previsto dagli analisti già nei giorni precedenti la diffusione, la scorsa settimana, della trimestrale, chiusa con utili in crescita del 67% a 18 miliardi di yuan (2,7 miliardi di dollari), un ebitda di 24 miliardi di yuan (3,6 miliardi di dollari), in miglioramento del 51% e un fatturato di 9,8 miliardi di dollari (+61%).

Da inizio anno il gruppo guidato da Ma Huateng, meglio conosciuto come Pony Ma, ha raddoppiato il valore di borsa. Ieri il titolo è arrivato a 439,6 dollari di Hong Kong, il che ha portato la capitalizzazione sopra 534 miliardi di dollari, lasciandosi dietro Facebook a quota 519 miliardi e muovendosi a ridosso di Amazon il cui valore è 547 miliardi. Una cavalcata quasi inarrestabile dal debutto sul listino di Hong Kong, quando il titolo scambiava a 3,7 dollari locali. Nonostante i successi la società continua a essere una realtà prevalentemente cinese che persegue però un’espansione all’estero fatta soprattutto di investimenti come nel caso Tesla e Snap.

Quanto al business, continua a essere trainato dai giochi online come Honour of King e dalle versioni cinesi di Contra Return e Legacy Tlbb, nonché dalla pubblicità online il cui fatturato ha superato gli 11 miliardi di yuan. Tencent è inoltre una dei punti di riferimento del piano Made in China 2025, con cui Pechino intende creare un’industria all’avanguardia e che prevede massicci investimenti in tecnologia. Non a caso, assieme a Baidu e Alibaba, con le quali costituisce l’acronimo Bat, è stata selezionata dal ministero della Scienza nel gruppo di imprese che dovranno contribuire a porre la Cina all’avanguardia nell’intelligenza artificiale.
Scritto per MF-Milano Finanza.



Powered by Amisnet.org