Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


“PECCATO MORTALE SFRUTTARE CHI LAVORA”

Perugia Assisi l'appello di Tavola e Rete della pace

La guerra di Mario

La lunga scia di droni e ostaggi

Dalle trincee della Grande Guerra un appello per il diritto alla pace

ERAVAMO IN CENTOMILA, GRANDI NUMERI ALLA PERUGIA ASSISI

IL 19 OTTOBRE TORNA LA PERUGIA-ASSISI

CHIUDERE I CIELI AI CACCIA ISRAELIANI

TSAHAL SARDEGNA, SI INFIAMMA LA POLEMICA

TSAHAL IN SARDEGNA? LA DIFESA SI SMARCA

AEREI DI TSAHAL SUI CIELI DI SARDEGNA

L'AUSPICABILE RITORNO DEL DIRITTO INTERNAZIONALE, UNA LETTERA A JEFFREY SACHS SUL

UN AEREO DI CARTA CONTRO GLI F-35 15/7/13

COLOMBA DI PACE A PAOLA CARIDI 2/7/13

ARMARE LA PACE? UNA RIFLESSIONE SULLE PAROLE DEL MINISTRO 30/6/13

UN AEREO DI CARTA CONTRO GLI F-35 15/7/13

Convocata da Avaaz a Roma oggi pomeriggio la manifestazione per presentare 350mila firme raccolte dalla campagna per dire no all'acquisto del controverso velivolo. Di cui oggi si discute in senato

Lettera22

Lunedi' 15 Luglio 2013

Oggi a Roma cittadini italiani si presenteranno con un enorme aeroplano di carta di fronte al Senato per protestare contro l’acquisto degli F35, mentre all’interno alcuni senatori mostreranno le 350mila firme raccolte contro l'acquisto. La manifestazione, convocata da Avaaz, che ha raccolto su Internet le firme, è per oggi pomeriggio attorno alle 17 in Piazza delle Cinque lune a due passi da Palazzo Madama.

Dunque, mentre i senatori staranno per dibattere l’acquisto degli aerei da guerra F35, attivisti vestiti da Ministro della Difesa e leader del PD con un enorme aereo di carta di 4 metri, dimostreranno di fronte al Senato contro l’accordo. Allo stesso tempo durante il dibattito e il voto all’interno, alcuni parlamentari mostreranno la petizione da 350mila firme. Molti firmatari della petizione inoltre hanno contattato direttamente i loro rappresentanti, inviando 27933 email, 11mila tweet e facendo migliaia di chiamate ai senatori del PD per convincerli a fermare l’acquisto degli aerei da guerra F35.

L'organizzazione di campagne Avaaz fa sapere che 350mila italiani hanno aderito a una campagna online senza precedenti chiedendo al parlamento italiano di fermare l’acquisto per 13 miliardi di euro di 90 aerei da guerra F35. Luca Nicotra, attivista di Avaaz ha detto: “Gli italiani vogliono che i loro governi investano in posti di lavoro, non che spendano 13 miliardi di euro per costosi aerei da guerra. I leader del PD hanno criticato l’acquisto durante l’ultima campagna elettorale: ora devono mantenere le loro promesse e fermare questo assurdo spreco di denaro pubblico.” Un sondaggio di una campione rappresentativo dei 351.291 firmatari della petizione mostra che il 22% di loro (77mila persone) sono elettori del PD mentre 38% sono del M5S e 15% di SEL e 3% di altri partiti di centrosinistra.

La campagna online si può trovare qui
La pagina su facebook qui



Powered by Amisnet.org