Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


I signori dell’arte sui muri di Kabul

SEQUESTRATI A HONG KONG

CALCIO D'INIZIO

ORBAN / SUU KYI. LA NOBEL E IL SOVRANISTA XENOFOBO

LETTERA22 NON STA CON STEVE BANNON

IL TEMPIO DELLA DISCORDIA/ Reportage

I ROHINGYA A MONTECITORIO

LA RESISTENZA DEL BAOBAB Una riflessione della scrittrice Carola Susani

LETTERA22 - 25 ANNI DOPO

COS'E' LETTERA22 E PERCHE' PARLO BENE DI LEI

LA VERITA' SU SANTIAGO

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE DI ROMA

Un appello afgano alla Perugia Assisi

"Sconfinate", presentazione a Crema

IL NUOVO ATLANTE DELLE GUERRE

SE UNO PAGA PER TUTTI

Sabato 4 Maggio 2013
Il mostro in prima pagina è Sohel Rana, proprietario del Rana Plaza, crollato dieci giorni fa a Dacca con un bilancio che ha superato i 500 morti. Gli è stato contestato il posssso di una pistola ritrovata nelle macerie e rischia la pena di morte. Se la cavano invece i comprimari di quel dramma: le decine di marchi occidentali che in Bangladesh fanno profitti grazie ai pochi scrupoli di molti signor Rana e a salari da un dollaro al giorno che hanno scioccato persino papa Francesco. L'Ufficio internazionale del lavoro (Ilo) ne ha approfittato per ricordare al governo che è ora di un programma che preveda un serio utilizzo della legge, garanzie di salute e sicurezza, diritti e salari. Un programma che non si può disgiungere dal senso di responsabilità che anche il mondo degli affari dovrebbe dimostrare...Leggi



Powered by Amisnet.org