Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


I signori dell’arte sui muri di Kabul

SEQUESTRATI A HONG KONG

CALCIO D'INIZIO

ORBAN / SUU KYI. LA NOBEL E IL SOVRANISTA XENOFOBO

LETTERA22 NON STA CON STEVE BANNON

IL TEMPIO DELLA DISCORDIA/ Reportage

I ROHINGYA A MONTECITORIO

LA RESISTENZA DEL BAOBAB Una riflessione della scrittrice Carola Susani

LETTERA22 - 25 ANNI DOPO

COS'E' LETTERA22 E PERCHE' PARLO BENE DI LEI

LA VERITA' SU SANTIAGO

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE DI ROMA

Un appello afgano alla Perugia Assisi

"Sconfinate", presentazione a Crema

IL NUOVO ATLANTE DELLE GUERRE

L'IRA DEL MULLAH

Domenica 13 Gennaio 2013
Tahirul Qadri, a capo dell'associazione religiosa Tehreek-e-Minhajul Quran(TMQ) darà il via domani alla sua "lunga marcia" anche se i partiti di opposizione non lo appoggiano e il governo avanza timori per la sua sicurezza. Vuole che la gente onesta abbia in Pakistan un governo non corrotto e riforme, un obiettivo semplice e chiaro ma confuso nel percorso come confusa è la figura del religioso che vive in Canada e che ha adesso fatto ritorno nel Paese dei puri. Ha alle spalle una fondazione che sembra avere un grosso conto in banca a giudicare da come ha gestito la ricca propaganda della sua "long march". Al Jazeera gli dedica un ritratto



PakTribune online invece racconta di questa tesa vigilia della marcia che si deve tenere nella capitale Islamabad

Su Youtube una lunga intervista in cui spiega il suo pensiero poltico: governo, diritti delle donne, comunità internazionale etc



Powered by Amisnet.org