Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Presidio contro la guerra a Milano

VIGILIA DIFFICILE PER IL WARGAME DELLA NATO

A TRIESTE DIVISI DA UNA DATA, 1 MAGGIO O 12 GIUGNO?

21 OKTOOBAR, I MISTERI DI MOGADISCIO

CASO BOSIO, LA FARNESINA LO SOSPENDE 8/4/14

MADEINITALY/RANAPLAZA, IL SENATO CHIEDE CONTO 4/4/14

CARO SINDACO TI SCRIVO. I DUBBI SULLA NUOVA MOSCHEA DI MILANO 17/2/14

AL VIA IL "SISTEMA PAESE IN MOVIMENTO" 17/11/13

LA GRANDE MUTAZIONE. AL VIA IL QUINTO SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 31/10/13

ALLA SAPIENZA ASPETTANDO IL 19 OTTOBRE 16/10/13

AMNESTY: DIRITTI AL CENTRO DEL DIBATTITO PARLAMENTARE, MA TRA VECCHI VIZI E TABÙ 27/9/13

MANCONI SUL GIALLO DEL CABLO SHALABAYEVA 21/7/13

ITALIA/KAZAKISTAN, ASPETTANDO ALMA 14/7/13

KAZAKISTAN, MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO 13/7/13

ESPULSIONE O RENDITION? LA TRAMA OSCURA DIETRO LA STORIA DI ALMA 11/7/13

ITALIA ARMATA: NON PIU' FINANZIAMENTI A MINE E CLUSTER 19/12/12

La commissione finanze della Camera ha approvato il disegno di legge che proibisce il sostegno finanziario alle aziende produttrici di mine e cluster anche all’estero. Ora tocca al Senato

Lettera22

Mercoledi' 19 Dicembre 2012

La Commissione Finanze della Camera dei Deputati ha votato all’unanimità in sede legislativa la proposta di legge per contrastare il sostegno finanziario della produzione, utilizzo, commercio, distribuzione e stoccaggio delle mine antipersona, delle munizioni e submunizioni cluster. Lo rende noto la Campagna Italiana contro le Mine secondo cui il lavoro legislativo, portato a termine alla Camera in tempi rapidissimi, è stato possibile grazie ad una seria sinergia tra Istituzioni e società civile. La proposta di legge, presentata il 6 settembre 2012 alla Camera dei Deputati dall’Onorevole Mogherini come prima firmataria, è stata approvata nell’ultima settimana utile di lavoro prima della chiusura della legislatura.

Il Parlamento italiano - spiegano alla Campagna - ha perfezionato in questo modo un impegno che aveva già trovato un primo riscontro nel riferimento alle sanzioni penali indicate all’art.7 della legge di ratifica della Convenzione di Oslo. Una risposta concreta che aggiunge un tassello di matrice etica all’intendimento degli impegni sottoscritti dal nostro Paese con la ratifica della Convenzione di Oslo e, prima ancora, con quella di Ottawa. La legge approvata, infatti, impedisce di finanziare aziende anche se operanti fuori dai confini nazionali ed in Paesi non aderenti alle Convenzioni che investono in attività di questo tipo. Quello che è stato definito un «segnale davvero promettente» da Giuseppe Schiavello, direttore della Campagna Italiana contro le Mine anche se i tempi sono strettissimi.

« Comprendiamo che le probabilità che il Senato possa compiere un estremo tentativo di approvazione definitiva del provvedimento è quasi impraticabile, speriamo comunque che la Commissione Finanze del Senato- conclude Schiavello - voglia provare ad aggiungere, a quanto già fatto di straordinario dalla Camera dei Deputati, anche un suo contributo nel chiudere questa legislatura».



Powered by Amisnet.org