Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


I signori dell’arte sui muri di Kabul

SEQUESTRATI A HONG KONG

CALCIO D'INIZIO

ORBAN / SUU KYI. LA NOBEL E IL SOVRANISTA XENOFOBO

LETTERA22 NON STA CON STEVE BANNON

IL TEMPIO DELLA DISCORDIA/ Reportage

I ROHINGYA A MONTECITORIO

LA RESISTENZA DEL BAOBAB Una riflessione della scrittrice Carola Susani

LETTERA22 - 25 ANNI DOPO

COS'E' LETTERA22 E PERCHE' PARLO BENE DI LEI

LA VERITA' SU SANTIAGO

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE DI ROMA

Un appello afgano alla Perugia Assisi

"Sconfinate", presentazione a Crema

IL NUOVO ATLANTE DELLE GUERRE

GIUSTIZIA INTERNAZIONALE E AFRICA

Mercoledi' 30 Maggio 2012
La condanna a 50 anni di carcere dell'ex presidente liberiano Charles Taylor, emessa oggi dal Tribunale speciale per la Sierra Leone riunito all'Aja, riporta alla ribalta la questione della giustizia internazionale e della fine dell'impunità di chi, capo di stato o leader ribelle, si rende responsabili di crimini efferati. Secondo molti, la condanna di Taylor costituisce un precedente e un messaggio chiaro ai suoi colleghi, soprattutto in Africa. Ma è davvero così? Leggi la riflessione di I. Panozzo su BorderLand



Powered by Amisnet.org