Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Presidio contro la guerra a Milano

VIGILIA DIFFICILE PER IL WARGAME DELLA NATO

A TRIESTE DIVISI DA UNA DATA, 1 MAGGIO O 12 GIUGNO?

21 OKTOOBAR, I MISTERI DI MOGADISCIO

CASO BOSIO, LA FARNESINA LO SOSPENDE 8/4/14

MADEINITALY/RANAPLAZA, IL SENATO CHIEDE CONTO 4/4/14

CARO SINDACO TI SCRIVO. I DUBBI SULLA NUOVA MOSCHEA DI MILANO 17/2/14

AL VIA IL "SISTEMA PAESE IN MOVIMENTO" 17/11/13

LA GRANDE MUTAZIONE. AL VIA IL QUINTO SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 31/10/13

ALLA SAPIENZA ASPETTANDO IL 19 OTTOBRE 16/10/13

AMNESTY: DIRITTI AL CENTRO DEL DIBATTITO PARLAMENTARE, MA TRA VECCHI VIZI E TABÙ 27/9/13

MANCONI SUL GIALLO DEL CABLO SHALABAYEVA 21/7/13

ITALIA/KAZAKISTAN, ASPETTANDO ALMA 14/7/13

KAZAKISTAN, MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO 13/7/13

ESPULSIONE O RENDITION? LA TRAMA OSCURA DIETRO LA STORIA DI ALMA 11/7/13

“TERRA” DOMANI IN EDICOLA: “RIAPRITE IL CASO BIANZINO” 12/4/12

Sul numero in edicola domani del mensile Terra, un'inchiesta del mensile racconta di nuovi particolari emersi nella vicenda di Aldo Bianzino il cui caso la procura di Perugia archiviò sostenendo che il falegname era morto per cause naturali. Ma il giornale rivela che sono emerse almeno tre rilevanti evidenze che sostengono la tesi dei famigliari, secondo cui il caso andrebbe riaperto

Giovedi' 12 Aprile 2012

Sul nuovo numero del mensile “Terra”, in edicola da venerdi, un'inchiesta del mensile racconta di nuovi particolari emersi nella vicenda di Aldo Bianzino, il falegname di Pietralunga che per la procura di Perugia, che archiviò l'ipotesi di omicidio, morì per cause naturali nella prigione di Capanne nel 2007. Il giornale rivela che nelle udienze tenutesi per giudicare la guardia carceraria Gianluca Cantoro, ritenuto responsabile di omissione di soccorso, falso e omissione di atti d’ufficio e condannato a marzo a un anno e mezzo con pena sospesa, sono emerse almeno tre rilevanti evidenze che sostengono la tesi dei famigliari, secondo cui, come hanno detto al giornale, il caso andrebbe riaperto.

Il primo e più rilevante riguarda l'aneurisma cerebrale di cui Bianzino sarebbe morto. Tutta l'ipotesi dell'archiviazione si basava sull'esistenza di un aneurisma che venne documentato dai consulenti del pm Anna Aprile e Luca Lalli in una minuta documentazione del 2008, nella quale furono mostrate le parti smembrate del cervello di Bianzino e un'altra immagine di sezione di un cervello con, cerchiata in rosso, la <<“malformazione” vascolare aneurismatica origine del sanguinamento>> (come riportato nella didascalia). Ma recentemente, durante un'udienza, la dottoressa Aprile ha spiegato ai magistrati che i medici legali non avevano <<...riscontrato l'aneurisma, ma abbiamo riscontrato dei vasi con delle caratteristiche alterate, che ben si correlano con l'ipotesi di una rottura, diciamo, spontanea >>. Insomma quella immagine cerchiata in rosso era nulla più che letteratura medica. Il mensile, per la prima volta, mostra le due fotografie inedite del cervello di Bianzano indicando quale delle due si riferisce in realtà a materiale d'archivio.
Il mensile aggiunge poi due altri fatti rilevanti e non tenuti evidentemente in troppo conto ma che ora acquistano una nuova valenza: le rilevazioni mediche accertarono attorno al fegato di Aldo – che appariva “strappato” dalla sua sede naturale - 280 cl di sangue, un terzo di litro, fuoriuscita dovuta – si disse - alla pressione esercitata durante la rianimazione cardiaca. Ma allora Bianzino era già morto e la rianimazione fu eseguita da personale medico professionista. Non vi è inoltre di quell'intervento sul suo corpo durato almeno venti minuti, nemmeno un fotogramma dal circuito televisivo interno del carcere.

Nel sommario di Terra, che da questo numero è firmato da Emanuele Giordana, anche lo SPECIALE “Cantieristica al collasso. Sarà il vento a salvarla? E nella sezione INTERVISTE: Renzo Piano: eolico, politica, rinnovabili e poesia e Paul Connett: per una rivoluzione senza rifiuti. Nelle INCHIESTE, oltre al Caso Bianzino, SIRIA Da primavera a guerra civile, i diari dei superstiti ai massacri di Assad e i disegni, inediti in Italia, dagli imprigionati nei lager della Corea del Nord.

Vai al sito del mensile Terra



Powered by Amisnet.org