Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


I signori dell’arte sui muri di Kabul

SEQUESTRATI A HONG KONG

CALCIO D'INIZIO

ORBAN / SUU KYI. LA NOBEL E IL SOVRANISTA XENOFOBO

LETTERA22 NON STA CON STEVE BANNON

IL TEMPIO DELLA DISCORDIA/ Reportage

I ROHINGYA A MONTECITORIO

LA RESISTENZA DEL BAOBAB Una riflessione della scrittrice Carola Susani

LETTERA22 - 25 ANNI DOPO

COS'E' LETTERA22 E PERCHE' PARLO BENE DI LEI

LA VERITA' SU SANTIAGO

I 25 ANNI DI LETTERA22 AL SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE DI ROMA

Un appello afgano alla Perugia Assisi

"Sconfinate", presentazione a Crema

IL NUOVO ATLANTE DELLE GUERRE

SUD-SUDANESI NEL LIMBO. LEGALE

Mercoledi' 11 Aprile 2012
Dal 9 aprile i sud-sudanesi ancora presenti nella Repubblica del Sudan hanno perso la nazionalità sudanese. Ma visti i ritardi e le inefficienze burocratiche di Juba, centinaia di migliaia di persone non hanno neanche avuto modo di ottenere in tempo passaporti sud-sudanesi che possano provare la loro nazionalità. Praticamente apolidi. E bloccati in un paese che non è più il loro e non li vuole. Nel frattempo, nuovi scontri nelle aree petrolifere a ridosso del confine tra Sudan e Sud Sudan hanno portato alla decisione di Khartoum di abbandonare i dialoghi di pace.
Leggi su BorderLand, il blog di I. Panozzo



Powered by Amisnet.org