Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Presidio contro la guerra a Milano

VIGILIA DIFFICILE PER IL WARGAME DELLA NATO

A TRIESTE DIVISI DA UNA DATA, 1 MAGGIO O 12 GIUGNO?

21 OKTOOBAR, I MISTERI DI MOGADISCIO

CASO BOSIO, LA FARNESINA LO SOSPENDE 8/4/14

MADEINITALY/RANAPLAZA, IL SENATO CHIEDE CONTO 4/4/14

CARO SINDACO TI SCRIVO. I DUBBI SULLA NUOVA MOSCHEA DI MILANO 17/2/14

AL VIA IL "SISTEMA PAESE IN MOVIMENTO" 17/11/13

LA GRANDE MUTAZIONE. AL VIA IL QUINTO SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 31/10/13

ALLA SAPIENZA ASPETTANDO IL 19 OTTOBRE 16/10/13

AMNESTY: DIRITTI AL CENTRO DEL DIBATTITO PARLAMENTARE, MA TRA VECCHI VIZI E TABÙ 27/9/13

MANCONI SUL GIALLO DEL CABLO SHALABAYEVA 21/7/13

ITALIA/KAZAKISTAN, ASPETTANDO ALMA 14/7/13

KAZAKISTAN, MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO 13/7/13

ESPULSIONE O RENDITION? LA TRAMA OSCURA DIETRO LA STORIA DI ALMA 11/7/13

PASSERA/ROMANI: INTERROGAZIONE PD ALLA CAMERA 9/12/11

E' bufera sulla nomina di Paolo Romani a rappresentante personale di Corrado Passera rivelata da Lettera22 su Il Riformista giovedi. Intervengono il capogruppo Pd in Commissione attività produttive Andrea Lulli e Leoluca Orlando dell'Italia dei Valori. Ma c'è anche chi considera buona la scelta del neo ministro: ad esempio il leader Udc Casini

Lettera22

Venerdi' 9 Dicembre 2011

La nomina di Paolo Romani solleva una bufera anche in parlamento e il Partito democratico vuol saperne di più sulla controversa decisione del ministro Corrado Passera. Il capogruppo del Pd nella Commissione attivita' produttive di Montecitorio, Andrea Lulli ha presentato oggi un'interrogazione sulla recente nomina dell'ex ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, a "Rappresentante personale" del ministro Passera per Iraq e Afghanistan.
"Si tratta di una nomina in totale contrasto con l'esigenza di discontinuità nei confronti del passato governo -afferma Lulli- ed è per questo che chiediamo al presidente Monti se è stato messo al corrente della nomina di Paolo Romani, se la consideri in linea con gli impegni assunti nei confronti dei partiti che sostengono il suo governo e se il ministro dello Sviluppo economico sia al corrente dei contenuti della missione che si svolgera' dal 10 al 15 dicembre in Afghanistan a cui partecipera' Romani e se ritenga di metterne al corrente il Parlamento".

Nella nota diffusa oggi dal portavoce dell'Italia dei Valori, Leoluca Orlando, si legge invece:"Vogliamo credere che la scelta del ministro Passera sia una svista. Pertanto chiediamo l'immediata revoca della nomina di Paolo Romani a rappresentante personale del ministro per l'Afghanistan e l'Iraq. Il nostro Paese ha fior di esperti certamente più competenti di un uomo Mediaset ed ex ministro del governo Berlusconi. Qualora - aggiunge Orlando - non venisse revocato l'incarico, apparirà chiaro quello che in molti temiamo e cioè che questo sia un governo volto a garantire il massimo di continuità del sistema di interesse e di potere di Berlusconi con il suo minimo danno d'immagine".

Se Pd e Idv si lamentano, l'uomo del "Grande centro" si schiera a favore di Passera: è una “mossa intelligente” quella del neo ministro per il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini che così ha commentato la vicenda a "La Crisi - In 1/2 ora" su Rai Tre.

Romani è atteso per domani a Herat dove dovrebbe avere inizio la sua missione.



Powered by Amisnet.org