Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


PALESTINA, AFFARI DI FAMIGLIA O AFFARI DEL MONDO? 22/9/11

SE GLI ARCHIVI PARLANO 19/9/11

SE GLI ARCHIVI PARLANO 19/9/11

TERRA E LIBERTA' 15/9/11

I FRUTTI DELLE RIVOLUZIONI: STRETTA DI MANO HAMAS-FATAH AL CAIRO 28-4-11

PALESTINE PAPERS. STORIA DI UNA CAPITOLAZIONE 24/1/11

"MA CHE CI STA SUCCEDENDO?". ISRAELE VISTA DAGLI ISRAELIANI 17/1/11

HUMOUR ALLA GEROSOLIMITANA 11/1/11

BIDEN E RAMAT SHLOMO 10/3/10

OXFAM, GAZA WEEKLY UPDATE 14/01/10

JERUSALEM BLUE 21/11/09

OBAMA, IL NOBEL E GLI ARABI 9/10/09

IL PRIMA E IL DOPO GAZA NELLE CONSTITUENCY DI HAMAS 6/10/09

GERUSALEMME, SEGNALI PERICOLOSI

LA ECO-SCUOLA DEGLI JAHALIN 31/08/09

GERUSALEMME, SEGNALI PERICOLOSI

Scontri alla vigilia dello Yom Kippur nell'area più delicata della Città Vecchia. E i ricordi, dolorosi, del passato recente tornano alla mente

Lunedi' 28 Settembre 2009
E dopo Hebron, è la volta di Gerusalemme. Alla vigilia dello Yom Kippur, la tensione è salita sulla Spianata delle Moschee, attorno alla quale - da mesi - si addensano nuvole spesse per la questione della sempre più evidente e diffusa presenza dei coloni radicali dentro la parte musulmana della Città Vecchia, e per i controversi scavi archeologici alla cosiddetta Città di David e nell'area più vicina al Muro Occidentale e ad Al Aqsa e alla Cupola della Roccia.

Gli scontri di ieri sulla Spianata sono cominciati quando una quindicina di persone di religione ebraica sono salite sul compound, accompagnate da un forte apparato di sicurezza israeliano. Una visita che faceva seguito alla notizia che i coloni radicali avrebbero cercato di salire sulla Spianata.

Leggi il seguito e gli aggiornamenti sul blog di Paola Caridi, corrispondente dal Medio Oriente di Lettera22. Il blog è invisiblearabs



Powered by Amisnet.org