Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


Presidio contro la guerra a Milano

VIGILIA DIFFICILE PER IL WARGAME DELLA NATO

A TRIESTE DIVISI DA UNA DATA, 1 MAGGIO O 12 GIUGNO?

21 OKTOOBAR, I MISTERI DI MOGADISCIO

CASO BOSIO, LA FARNESINA LO SOSPENDE 8/4/14

MADEINITALY/RANAPLAZA, IL SENATO CHIEDE CONTO 4/4/14

CARO SINDACO TI SCRIVO. I DUBBI SULLA NUOVA MOSCHEA DI MILANO 17/2/14

AL VIA IL "SISTEMA PAESE IN MOVIMENTO" 17/11/13

LA GRANDE MUTAZIONE. AL VIA IL QUINTO SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE 31/10/13

ALLA SAPIENZA ASPETTANDO IL 19 OTTOBRE 16/10/13

AMNESTY: DIRITTI AL CENTRO DEL DIBATTITO PARLAMENTARE, MA TRA VECCHI VIZI E TABÙ 27/9/13

MANCONI SUL GIALLO DEL CABLO SHALABAYEVA 21/7/13

ITALIA/KAZAKISTAN, ASPETTANDO ALMA 14/7/13

KAZAKISTAN, MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO 13/7/13

ESPULSIONE O RENDITION? LA TRAMA OSCURA DIETRO LA STORIA DI ALMA 11/7/13

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO: IN DIFESA DELLA LEGGE 180

Una iniziativa della Rete internazionale contro l'esclusione sociale

* * *

Lunedi' 18 Novembre 2002
La rete internazionale contro l’esclusione sociale, Exclusion.net, sta raccogliendo firme in difesa della Legge 180. Ha quindi lanciato un appello che ci ha inviato e che riproduciamo:

La legge 180/1978 fa parte del patrimonio culturale democratico e di civiltà di questo paese. Quand'anche approvata sulla spinta di un referendum e per lungo tempo disapplicata, rappresenta una conquista irreversibile di diritti irrevocabili. In questi anni lentamente, troppo lentamente, ha trovato graduale applicazione nel nostro paese. Occorre rafforzare ogni strumento amministrativo, finanziario, organizzativo utile a realizzarne compiutamente presupposti e indicazioni. Occorre rendere operativo l'accordo Stato - Regioni e il vincolo del 5% del Fondo Sanitario da destinare ai Servizi di salute mentale, generalizzare i modelli organizzativi sviluppati in alcune aree del paese con caratteristiche di esemplarità, potenziare Centri di Salute Mentale aperti anche 24 ore su 24, promuovere piccole residenze protette, cooperative sociali, strutture e risorse per l'inserimento lavorativo, pronti soccorso presso gli ospedali generali. Che siano approntati servizi di assistenza domiciliare, offerti sostegni psicologici, sociali, assistenziali, ed economici alle famiglie e soprattutto agli utenti, interventi di qualità del privato sociale, ecc.
Molto serve: quel che non serve affatto è cambiare la legislazione, provocando arretramenti culturali organizzativi e sul piano dei diritti di cittadinanza che ci riporterebbero al secolo scorso.
Innumerevoli prese di posizione del Consiglio d'Europa, dell'Organizzazione
Mondiale della Sanità, di società scientifiche, di organizzazioni non governative hanno sottolineato in questi decenni il valore e la portata della legislazione psichiatrica italiana: impegneremo Governo, Regioni, Parlamento, ASL, forze sociali, professionisti, associazioni no profit a sostenere la legge 180 contrastando devastanti proposte di modificazione e promuovendo lo sviluppo forte della sua applicazione in ogni area del paese.

Per aderire all’appello e per informazioni sulla Rete potete collegarvi al sito: http://www.exclusion.net/



Powered by Amisnet.org