Amisnet, Agenzia Radio Comunitaria Campagna Supporto 2005 Amisnet


BOSTON, I DUE FRATELLI CECENI, SRADICATI FIGLI DELLA DIASPORA 19/4/2013

MOSCA 20 ANNI DOPO: DALLE BARRICATE AI BLOG 10/10/11

Loulan Beauty - VIAGGIO NELL'ASIA DI MEZZO 15/12/10

SMOLENSK, MUORE LECH KACZINSKY

KIRGHIZISTAN: BAKIEV RESISTE NEL SUD, OPPOSIZIONE VOLA A MOSCA

KIRGHIZISTAN, BAKIEV: NON ME NE VADO, PARLIAMONE. OTUNBAIEVA RIFIUTA

ZHANNET LA KAMIKAZE DI MOSCA 3-4-10

CAUCASO E TERRORISMO, NON PIU SOLO "PISTA CECENA"

ATTENTATI MOSCA, VOCI DALLA LUBYANKA

STRAGE A MOSCA, TORNA IL TERRORE NEL METRO

START 2, FIRMA VICINA 25-3-10

RUSSIA IN PIAZZA, GIORNO DELL'IRA CONTRO PUTIN 21-3-10

CRISI MEDIORIENTE, A MOSCA IL QUARTETTO CONTRO NETANYAHU 20-3-10

RUSSIA. VOTO REGIONALE: QUALCOSA SI MUOVE? 16-3-10

KIRGHIZISTAN, RIVOLUZIONE ANTI-TULIPANI

LA ROMA A PROKHOROV? DA MOSCA SMENTITA SECCA 9-8-09

E poco fa è arrivata la smentita dal gruppo Onexim di cui il miliardario russo è a capo: "Sono solo voci, niente di fondato. M. P: non è interessato alla Roma".

Lucia Sgueglia

Lunedi' 10 Agosto 2009
Da Mosca per ora nessuna conferma, ci si limita a ripetere le indiscrezioni che vengono dall’Italia. In Russia, si sa, il fantacalcio non è di moda. Ma se le voci fossero confermate, Mikhail Prokhorov ha tutte le carte per essere l’uomo della provvidenza per la Roma.
Provvidenza che sembra baciare prima di tutto lui. Fino a poco fa era famoso per i suoi eccessi, le vacanze in Costa Azzurra sul suo jet o uno dei 3 yacht, con modelle al seguito, tra cui Naomi Campbell. O lo scandalo in Svizzera dove fu arrestato per aver organizzato un festone di capodanno con “amici miliardari”, banconote a piovere e tante, tante ragazze.
Ma negli affari il 43enne Misha ci ha sempre visto giusto. Oggi per i russi è lo “scapolo d’oro”. In tutti i sensi. Non solo perché non ha ancora messo la testa a posto, o perché nel suo portafogli vanta miniere del prezioso metallo. Ora mentre tutti i suoi colleghi ricconi, a partire da Roman Abramovich, piangono miseria per la crisi, si fa per dire, è l’unico restato a galla, balzando in un anno al primo posto nella classifica degli oligarchi russi. Fortunato? Forse, ma soprattutto un formidabile fiuto: un anno fa, prima della tempesta, quando la Russia si credeva immune dalla crisi, vende la sua quota di Norilsk Nickel, il gigante dell’alluminio che proprio lui ha portato tra le prime compagnie estrattive al mondo. Negli anni 80 vendeva jeans, merce preziosa al mercato nero sovietico, nell’89 si laurea in finanza - tempismo perfetto. Entra nella prima banca privata russa, poi diventa il re dei metalli. E oggi compra nuove società a prezzi stracciati.
Niente conferme dalla Russia sulla luce verde di Putin all’acquisto della Roma – ma al premier russo Misha è molto vicino. E tutti sanno che sogna di allargare le sue attività all’Europa. Lo sport è una grande passione: in Russia già finanzia club di calcio, basket, hockey. Gli manca solo una squadra tutta sua. Al club giallorosso, coi 250 milioni di euro per l’acquisto, potrebbe portarne altri 80 per rafforzare la squadra, un nome su tutti: Roman Pavljuchenko, del suo gioco Misha va pazzo.

DA MOSCA PER SKY SPORT 24 LUCIA SGUEGLIA



Powered by Amisnet.org