I SOCI


 
Paola Caridi (Medio Oriente) Giornalista, nata a Roma nel 1961, è socia fondatrice di Lettera22. Laurea in Lettere, in storia dei partiti politici, ha un dottorato di ricerca in storia delle relazioni internazionali. Si è specializzata su Germania, Europa centro-orientale e Balcani. Dalla crisi nella regione dei Grandi Laghi si e' specializzata sui problemi connessi all' evoluzione dei sistemi politici dell'Africa centro-meridionale, per poi concentrarsi sul Medio Oriente e il Nord Africa. Dal 2001 al 2003 è stata corrispondente dal Cairo, coprendo Medio Oriente e mondo arabo. Attualmente e' corrispondente da Gerusalemme. Ha scritto nel 2007, per Feltrinelli, Arabi Invisibili, che ha vinto il Premio Capalbio 2008. Nel 2009, sempre per Feltrinelli, ha pubblicato Hamas, tradotto in inglese e pubblicato per PASSIA nel 2010. E' prossima la pubblicazione del libro, aggiornato e ampliato, negli Stati Uniti. Il suo blog Invisible Arabs è dedicato al mondo arabo e al Medio Oriente. Nel 2008 è stata insignita dell'onorificenza di Cavaliere della Stella della Solidarietà Italiana, ordine presieduto dal Presidente della Repubblica Italiana------------------------ Journalist, born in Rome in 1961, is a founding member of the News Agency "Lettera22" and is currently working for national and local Italian newspaper. PhD in History of International Relations, she is specialised on Middle East and Northern Africa region. Correspondent in Cairo (2001-2003), she is based since 2003 in Jerusalem. She published in 2007 "Arabi Invisibili" (Feltrinelli publishing house), Capalbio Price 2008. In 2009, she published Hamas (Feltrinelli publishing house), translated into English and published in Jerusalem by PASSIA. An updated edition is going to be published in the following months in the USA. She is a Knight of the Order of the Italian Solidarity's Star, order chaired by the President of the Italian Republic.

Emanuele Giordana (Asia) Presidente onorario, fondatore e direttore della testata dal 1993 al gennaio 2011, è nato nel 1953 a Milano dove è stato docente di cultura indonesiana all'IsMEO, cofondatore e direttore della rivista "Quaderni Asiatici". Ha passato lunghi periodi in Asia e America Latina e scritto diversi saggi sull' Asia su riviste specializzate e testi universitari. Ha pubblicato con Guido Corradi "La scommessa indonesiana" per Utet-Libreria nel 2003. Ha lavorato per diverse agenzie dell'Onu e per Ong italiane e internazionali. Per Lettera22 ha curato, per Guerini, con Paolo Affatato "Il Dio della guerra" (2003) e, con ObarraO, "A Oriente del profeta" (2005). Il suo ultimo saggio è "Afghanistan. Il crocevia della guerra alle porte dell'Asia"(Ed. Riuniti 2007). Ha inoltre coordinato il saggio di Lettera22 "Geopolitica dello tsunami" (ObarraO 2005) e "Tibet. Lotta e compassione sul Tetto del mondo" (Il Riformista 2008). Collabora con Limes e altre riviste specializzate. Con gli autori storici della pubblicazione voluta da G.Borsa "Asia Major" ha cofondato nel 2006 l'associazione "Asia Maior". E' uno dei conduttori di "Radiotremondo" a Radio3Rai e tra i promotori dell'iniziativa "Afgana". Insegna alla Scuola di giornalismo della Fondazione L. Basso, all'Ispi e in diverse università italiane. Nel 2009 ha ricevuto il premio "Antonio Russo" per i suoi reportage radiofonici dall'Afghanistan. Nel 2010 ha pubblicato con ObarraO "Diario da Kabul", appunti da una città sulla linea del fronte e, con Ritanna Armeni, "Due pacifisti e un generale" (Ediesse). Direttore responsabile dell'agenzia multimediale Amisnet, ha diretto nel 2010 il webmagazine quotidiano NTNN e, per metà del 2011, l'emittente ambientalista Ecoradio. Da aprile 2012 ha firmato 10 numeri del mensile Terra Vai al blog di Emanuele Giordana -------------------------------------------------------------------------------------- Membre fondateur et directeur pour plusieurs années de Lettera22, il il a été directeur de Ecoradio. Journaliste -presse écrite et radio- spécialiste du monde asiatique et musulman (indonésien en particulier), auteur de plusieurs ouvrages, dont récemment "Géopolitica dello tsunami" e "A oriente del Profeta" (ObbarraO ed. 2005), "Afghanistan" (Editori riuniti 2007).--------------------------------------Journalist, editor in chief for several years of the News Agency "Lettera22" based in Rome until 2010, and until June 2011 of Ecoradio he works for national and local Italian newspaper. Consultant for the UN (Unops, Who, Undp), Ficross, Italian cooperation, Italian and international Ngo's, was also Deputy Chairman of the Association of Oriental Studies "Asia Maior" (until 2010) and Professor of Indonesian culture at the Ismeo, Milan, (until 1990I. He is now helding courses on the relations between emergencies and information in many Italian Universities. His last pubblications: "Afghanistan" (Editori riuniti 2007) and "Diario da Kabul" (ObarraO 2010)------------------------------------------------------------(Foto di Alessandro Cagnolati)

Mauro Martini (Ex Urss, Est Europa) Fondatore E' nato a Venezia nel 1956. Insegna Letteratura russa all’Università di Trento. Dagli inizi degli anni Ottanta svolge un’attività giornalistica, pubblicistica e di ricerca sulla situazione politica, sociale e culturale dei paesi dell’Europa centro-orientale e dell’ex Unione Sovietica. Tra le sue pubblicazioni più recenti vanno ricordati i volumi “Oltre il disgelo” (Bruno Mondadori, Milano 2002), “Mauro Martini legge ‘Il dottor Živago’ di Boris Pasternak” (Metauro, Pesaro 2003) e la curatela de “La nuovissima poesia russa” (Einaudi,2005), “L’utopia spodestata. La nuova realtà russa” (Einaudi 2005). E' stato caporedattore di Mondoperaio. Se n'è andato dopo una breve e implacabile malattia l'8 agosto del 2005

Attilio Scarpellini (Cultura) Fondatore. Ha studiato in Italia e in Francia, dove è stato borsista presso la Scuola Pratica di Alti Studi in Scienze Sociali di Parigi. Giornalista e critico attento ai temi di cultura e di spettacolo, scrive per il "Diario", collabora alla redazione di "Nuovi Argomenti", al settimanale "Carta" e si è occupato di teatro sulle pagine romane del quotidiano "L'Unità".. Come traduttore ha curato opere di Stendhal, Mallarmé, Maupassant, Drieu La Rochelle. Nel 1997, con il dramma "L'ombra e la voce", ha vinto la prima edizione del premio Via di Ripetta. Autore e conduttore radiofonico dai microfoni di Radio Tre Rai, ha condotto dal 2000 al 2002 la trasmissione Mattino Tre Lucifero e, dal 2010, si alterna alla conduzione di Qui Comincia. Ha scritto diversi saggi sul teatro contemporaneo pubblicati in volumi collettivi, tra i quali Corpi e visioni. Indizi sul teatro contemporaneo (Roma 2007), Andrea Cosentino. L'apocalisse comica (Roma, 2007), Zone Teatrali Libere (Roma, 2010), ha curato per Editoria & Spettacolo l'edizione di Un sogno nella notte dell'estate di William Shakespeare, il libro tratto dalla nuova versione dell'opera shakespiriana del regista Massimiliano Civica. Visiting professor di drammaturgia contemporanea e critica teatrale, ha tenuto per due anni i laboratori di scrittura critica della rassegna Short Theatre. Nel 2009 ha pubblicato presso l'editore Idea il libro L'angelo rovesciato. Quattro saggi sull'11 settembre e la scomparsa della realtà E' redattore del settimanale di critica on-line La differenza (www.differenza.org) e vicedirettore del mensile Tempo Presente. Dirige i Quaderni del Teatro di Roma. Vai al suo blog

Enzo Mangini (America Latina) Ha frequentato i corsi della Luiss di giornalismo diplomandosi nel 2000. Ha maturato la sua esperienza di desk al quotidiano "il manifesto" e attualmente lavora nella redazione del settimanale "Carta". Nel 2002 ha curato con E. Magnone il saggio "La sindrome di Genova" (Frilli). E' socio di Lettera22 dal 1999

Paolo Affatato (Asia) Socio di Lettera 22 dal 1999, ha conseguito una specializzazione in filosofia e politica dell'Europa nel '900 . Ha maturato una profonda conoscenza del mondo del volontariato internazionale, seguendo da vicino il conflitto nei Balcani e le realtà di paesi del Medio e dell'Estremo Oriente. Attualmente si occupa in particolare di Sudest asiatico. E' collaboratore della collana di studi orientali "Asia Major" e di "Limes". Ha curato con Emanuele Giordana la pubblicazione de "Il Dio della guerra. Viaggio nei falsi conflitti di religione", (Guerini 2002) ed è uno degli autori di "Geopolitica dello tsunami" (ObarraO 2005). Sempre con Giordana ha curato il volume "A Oriente del profeta", sull'islam asiatico (ObarraO 2005).

Gabriele Carchella (America Latina) Specializzato alla Sioi in discipline internazionali, ha lavorato per il ministero degli Esteri e collaborato con diverse riviste di settore prima di iniziare stabilmente con Lettera22 nel 2002. E' socio dal 2003, quando ha cominciato a seguire in Iraq il primo dopo guerra. Ha collaborato a più riprese con Medici Senza Fontiere, Ong per la quale ha curato la pubblicazione "Tra crisi umanitarie ed azioni umanitarie in crisi". E' uno degli autori di "Geopoltica dello Tsunami" (OBarraO 2005). Si occupa, tra l'altro, di legislazione internazionale e di America latina.

Irene Panozzo (Africa) Collaboratrice di Lettera22 dal 2003, è diventata socia nel 2005. Nata a Gorizia, ha un dottorato in storia e istituzioni dei paesi extraeuropei. Studia da anni la storia e la politica del Sudan ed è autrice di "Il dramma del Sudan, specchio dell'Africa" (EMI, 2000) e "Sudan" (Editori Riuniti, 2005). È stata corrispondente dal Cairo e segue le vicende africane con frequenti viaggi nel continente. Con i colleghi di Lettera22 ha partecipato a "Il Dio della guerra" (Guerini, 2002) e "Geopolitica dello tsunami" (ObarraO, 2005). Nella primavera 2007 ha pubblicato assieme a C. Brighi e I. M. Sala "Safari cinese" (Obarrao).

Lucia Sgueglia (Russia ed ex Urss, Nord Caucaso, Balcani, Europa centro-orientale) Con Lettera 22 dal febbraio 2003. Dal 2007 è corrispondente fissa da Mosca con contributi per le maggiori testate italiane (carta, radio, tv). Durante gli anni trascorsi in Russia, ha seguito sul campo il conflitto in Sud Ossezia del 2008, il dopoguerra in Cecenia, l'annessione della Crimea e il conflitto in Est Ucraina nel 2014. Alle spalle ha un Dottorato di ricerca sull'immaginario italiano relativo alle terre russe ed esteuropee intorno al secondo conflitto mondiale. Parla russo, inglese, francese, tedesco e un po' di serbo-croato (lingua ormai ufficialmente inesistente). A partire dal 2003 ha coperto dal Kosovo gli scontri etnici del marzo 2004, le diverse "rivoluzioni colorate" in ex Urss, pubblicato reportage sui maggiori periodici italiani, scritto testi di fiction e di teatro. Con C. Ronchini è co-autrice e co-regista di "Good morning Abissinia" (2005), film documentario sull'eredità coloniale italiana. Insieme al regista N. Bellucci firma come co-sceneggiatrice e co-autrice il film-documentario "Grozny Blues" sulla Cecenia contemporanea (produzione Soap Factory, Switzerland 2015, 104’’), selezionato nella shortlist per l'European Film Award 2015. Una sua raccolta di racconti brevi sul Caucaso del Nord è stata pubblicata nel volume fotografico "Cardo Rosso" di Davide Monteleone (Peliti, 2013), tradotto in 4 lingue e paesi europei.

Gianna Pontecorboli Gianna Pontecorboli si e’ laureata in Economia e Commercio all’Universita’ di Genova nel 1968 e e’ giornalista professionista dal 1972. Ha lavorato in Italia come esperta di economia e consumi per il mensile Quattrosoldi e poi per il settimanale femminile Annabella , ora Anna, della Rizzoli. Dopo il suo trasferimento negli Stati Uniti, Gianna e’ diventata corrispondente dell’agenzia Quotidiani Associati e ha ricoperto questo ruolo per quasi 15 anni. Da quando l’agenzia ha chiuso, Gianna ha lavorato per numerosi periodici e quotidiani italiani e ha diretto per un anno il programma da New York di Radio 105. In quasi trent’anni di esperienza americana, ha viaggiato estensivamente sia negli Stati Uniti che in Sud e Centro America e ha approfondito, seguendo anche diversi corsi universitari, le sue conoscenze sulla storia e sulla storia della politica interna e internazionale americane. Come corrispondente dalla Nazioni Unite, Gianna e’ anche uno dei pochissimi giornalisti italiani ad avere un desk riservato all’interno del Palazzo di Vetro

Junko Terao (ASIA) Segue le vicende politiche in Asia Orientale. Al centro del suo lavoro e dei suoi studi è il Giappone, paese in cui ha vissuto e di cui ha indagato anche a livello accademico il difficile rapporto tra società contemporanea e memoria storica, approfondendo il ruolo della fotografia nella memoria dell’atomica.

Giuliano Battiston Giornalista e ricercatore freelance, è nato a Roma nel 1976. Fino al 2008 si è diviso tra la passione giornalistica e lo studio accademico, con una tesi di dottorato sul “giovane Lukács lettore di Dostoevskij”. Da allora, si occupa prevalentemente di globalizzazione, movimenti contro-egemonici e politica internazionale. Scrive per il manifesto, il riformista, per le riviste Lo Straniero, Gli Asini, Lettera Internazionale, MicroMega, oltre per il blog letterario di minimum fax minimaetmoralia. Fino al 2010 ha lavorato alla Scuola di giornalismo della Fondazione Basso di Roma. Da dicembre 2011 è coordinatore del sito di informazione economica www.sbilanciamoci.info, dal 2010 curatore del programma del Salone dell’editoria sociale di Roma. Per le Edizioni dell’Asino, è autore dei libri-intervista “Zygmunt Bauman. Modernità e globalizzazione” (2009) e “Per un’altra globalizzazione” (2010). Dal 2008 si dedica allo studio dell’Afghanistan, con viaggi, ricerche e reportage.

Ilaria Maria Sala

Andrea Pira Nato a Nuoro nel 1983, si è laureto in Lingue e civiltà orientali all'Università la Sapienza di Roma. Dal 2009 collabora con Lettera 22, occupandosi di Cina e Asia orientale. Scrive per il Riformista, e MF-Milano Finanza. Dal 2010 è tra gli animatori di China Files, progetto editoriale che riunisce giornalisti, sinologi e traduttori. Born in Sardinia in 1983 he holds a degree in Chinese Language and Culture from Università di Roma – La Sapienza. He is a freelance contributor for italian newspapers il Riformista and MF – Milano Finanza covering China and Far East, and since 2009 for Lettera 22. He is partner of China Files, a Beijing-based editorial agency specializing in in-depth reports and analysis from and about China. He speaks English, Chinese and Dutch.

Tiziana Guerrisi Giornalista, nata a Roma nel 1981. Laureata nel 2006 in Scienze della Comunicazione all'università La Sapienza di Roma con una tesi di laurea in Sociologia delle relazioni internazionali sull'obiezione di coscienza e sul rifiuto selettivo nell'esercito israeliano, ha frequentato la Scuola di giornalismo dell'università di Roma Tor Vergata. Dal 2006 collabora con Lettera22, di cui è diventata socia nel 2010. Ha studiato e vissuto in Francia, ha collaborato con il quotidiano la Repubblica, il Messaggero, Italia Oggi, Radio popolare Roma, LaPresse e la redazione esteri di Tmnews. Dalla fine del 2011 partecipa attivamente al progetto giornalistico multimediale Next New Media.

Top


scriveteci

Indicate sempre l'oggetto della vostra comunicazione.
I messaggi senza indicazione non vengono aperti